Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
norme

Lavoro, dal governo 240 milioni per ammortizzatori sociali

Dopo l’appello delle parti sociali, il governo è pronto a modificare il Dlgs 148, consentendo un prolungamento degli ammortizzatori sociali destinati alle aree di crisi industriale complessa.

Si tratta di aziende dislocate in dieci regioni, da Nord a Sud, dove sono in atto complessi processi di recupero e ristrutturazione.

Le misure, previste per aiutare l’occupazione in queste aree critiche, confluiranno nel primo decreto correttivo al Jobs Act: per i lavoratori in cassa integrazione, il cui sussidio scadrà nel 2016, si profila un’estensione della durata dell’ammortizzatore di 12 mesi, coinvolgendo anche la Regione in cui ricade l’area di crisi.

Per i lavoratori invece che a fine anno termineranno la fruizione degli altri strumenti di sostegno al reddito (mobilità, Naspi) scatterà un prolungamento della Naspi al 75% (del trattamento massimo) per 12 mesi. In totale saranno messi a disposizione circa 240 milioni di euro.

Tratto dal Sole 24 Ore del 6 settembre 2016, pagina 10