Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
economia

Rischio deflazione: a febbraio l’indice dei prezzi cala dello 0,2% in Europa, in Italia dello 0,3%

-0,2%, è il calo dell’indice dei prezzi nell’Eurozona a febbraio 2016

-0,3%, è la diminuzione dell’indice dei prezzi italiano

+0,7%, è l’andamento annuo dell’inflazione core nella zona euro

A febbraio l’indice dei prezzi è calato dello 0,2% nella zona Ue mentre in Italia è diminuito dello 0,3%. Il Paese con il calo maggiore, secondo dati di gennaio 2016, è la Svizzera con -1,5% (stesso dato della Romania) mentre l’aumento maggiore si è registrato in Norvegia (+3,1%).

L’inflazione core (quella che esclude le voci più volatili dell’energia, dell’alimentare e dei tabacchi) ha rallentato al +0,7% annuo in Eurolandia (dall’1% di gennaio) e in Italia al +0,5% dallo 0,7%. Il petrolio è stato sicuramente un fattore decisivo che ha influenzanto anche l’andamento dei beni industriali non energetici. Anche nei prezzi dei servizi sembra emergere una debolezza complessiva che vede il sottoindice europeo in aumento dell’1% annuo contro l’1,2% di gennaio.

Tratto da Il Sole 24 ORE del 01/03/2016, pagina 2