Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
sport

Addio a Kobe Bryant, leggenda del basket: tutte le statistiche del campione Nba

La star della Nba Kobe Bryant è morto in un incidente di elicottero in California, nella contea di Los Angeles. Lo riportano prima il sito Tmz, poi il Los Angeles Times e la Cnn. La conferma è poi arrivata dal comune di Calabasas, dove è avvenuto lo schianto, a circa 50 chilometri da Los Angeles.

Infodata per ricordarlo ripubblica oggi i numeri di una grandissima star del basket. Il 14 aprile del 2016 Kobe Bryant disse addio alla pallacanestro segnando 60 dei 101 punti con i quali i suoi Los Angeles Lakers hanno sconfitto gli Utah Jazz e frantumando l’ennesimo record: mai un giocatore così anziano aveva segnato così tanti punti in una sola partita.

Ma come raccontare, con i dati, la carriera di uno dei più forti giocatori di basket di sempre, il terzo miglior realizzatore dietro Kareem Abdul-Jabbar e Karl “The Mailman” Malone? Ad esempio provando a mettere in fila le sue prestazioni durante le 20 stagioni che ha vissuto da protagonista. E che mostrano bene la maturazione di un atleta arrivato in Nba ad appena 17 anni e, negli ultimi anni, il declino:

Un calo che si evince anche se si guarda alle percentuali di tiro durante la regular season:

Ma questa è solo la stagione regolare. È nei playoff, quando le sfide diventano decisive, che i campioni fanno la differenza. E il Black Mamba non è stato da meno. Lo si vede guardano alle statistiche:

Così come le percentuali di tiro:

Interessante notare come gli anni dei cinque anelli non abbiano coinciso con le migliori prestazioni di Bryant in termini di punti segnati in media a partita. Addirittura nel 2000 Kobe si fermo a 21,1 punti di media, segno che anche il campione ha bisogno della squadra per vincere. Certo, se poi nella stessa squadra c’è anche Shaquille O’Neal, quell’anno Mvp delle finali, è tutto molto più semplice.

 

Tra alti (tanti) e bassi (pochi) il Black Mamba di punti ne ha segnati più di 33mila. Un traguardo molto più facile da raggiungere se ti capita spesso di metterne più di 40 a partita, cosa che al numero 24 dei Los Angeles Lakers è riuscita 135 volte. Eccole qui, su una mappa temporale, tutte le partite da urlo di Kobe, dagli 81 punti segnati contro Toronto il 22 gennaio del 2006 ai 60 con i quali ieri sera a detto addio a tutti gli amanti del basket: