Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
politica

Elezioni europee: serve un reddito universale? Ecco cosa pensa l’Europa

L’indagine accademica chiamata European Social Survey, raccoglie informazioni socio-culturali a cadenza periodica su un’amplissima varietà di temi e i cui dati sono stati analizzati grazie all’aiuto di Marco Albertini, professore di sociologia dell’università di Bologna.

L’introduzione di un reddito universale di base, che in Italia sta assumendo la (differente) forma del reddito di cittadinanza, è stata avanzata da alcuni per rispondere proprio al problema della disoccupazione.

Anche questo temo è stato sondato dallo European Social Survey, che ha chiesto alle persone qual è la loro opinione in proposito. In questo gli italiani sono apparsi moderatamente favorevoli, grosso modo quanto portoghesi, polacchi e finlandesi, mentre una forte opposizione è arrivata da altri paesi scandinavi come Svezia e Norvegia, nonché dagli svizzeri.

Maggiore supporto risulta invece nell’Est Europa, con l’aggiunta di Israele: gli abitanti di Ungheria, Russia e Lituania di gran lunga i più frequenti a favore. Il supporto italiano è moderato ma esteso: poco più di metà dei rispondenti si è detta a favore, con i molto contro e i molto pro che quasi si bilanciano fra loro.

 

Ultimi commenti
  • Francesco di giovani |

    Sono contrario, essere pagati senza fare nulla è un incentivo alla pigrizia. Per mangiare il pane c’è da seminare il terreno…caro Giuseppe Carli tu che ai scritto questo commento ti dico si in parte e vero bisogna sudare il pane ma raggiona ora..
    Una donna che non a lavoro e cerca cerca ma niente perche litalia fa schifo non ce lavoro non ce futuro niente,,a dei figli e feve darli da mangiare siccome non ce lavoro deve farsi sfruttare schiavizzare lavorare a nero e tutto ste cose le fa per amore dei figli ma e giusto cosi dimmi? Il redditto e utile perche puo sfamare i figli mentre paga dei corsi per poter aprire un negozio un qualcosa insomma pagare bollete vestiti e tutte queste cose qui tu dirai ma mica tutti anno questi problemi ce chi appunto dice mi danno soldi non lavoro tanto cio soldi..ai ragione su queste persone e le altre che o descritto sopra devono muoir di fame perche siamo contrarii alla scheda bha parli cosi perche tu di sicuro non ai sti problemi mettiti nei panni della donna con i figli e poi ne riparliamo se non ce bisogno o no

  • Francesco di giovanni |

    Caro Giuseppe Carli
    Io non so come ragioni,secondo te bisogna sudare per mangiare il pane mm e chi non puo sudare perche il lavoro non ce ?? Lascia muorire i figli la moglie ecc..fammi capire invece di essere favorevole che da la possibilità di poter investire in corsi in attivita proprie tu ora immagina una donna che cerca lavoro e siccome in italia il lavoro non ce perche fa schifo l’Italia si ritrova con figli e il marito non ce perche la lasciata cosa deve fare per far terreni come dici deve cercare lavori in nero o badanti o soffrire per come vengono sfruttati e schiavizati per cosa per amore dei figli lo fa quando invece se questo paese di merda mettono questo redditto la donna intanto puo dar da mangiare e vestire i propri figli mentre cerca lavoro mentre lo crea un lavoro facendo corsi o qualsiasi cosa tu che faresti? Se scrivi cosi e perche tu non ti sei mai trovato in questa situazione facile parlare quando si a un lavoro o si a soldi a volotta per vivere e se perdi tutto un giorno?? Ricordati di questo mio messaggio se succedera che perdi tutto devi far terreni per portare il pane a casa Giuseppe Carli

  • Lucio |

    Il R. U. non può risolvere nulla, ed è di estrema difficoltà applicativa. Il Lavoro Universale potrebbe invece produrre benefici.

  • Gioele Mecchi |

    Favorevole: il lavoro può essere diviso dal reddito, avendo un reddito base ognuno avrebbe l’opportunità di decidere della propria vita! Basic INCOME è un incentivo al lavoro, alla vita, all’individuo, sempre più oggetto che soggetto!

  • Francesco |

    Favorevolissimo

Suggeriti