Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
politica

Politica, a rischio il vitalizio per tutto il M5S e per due Pd su tre

Nessuno lo dice apertamente (e se ne parla, lo fa sempre in riferimento alle altre forze politiche) ma il partito dei vitalizi, rigorosamente trasversale, esiste eccome. Chissà quale influenza potrà avere sul proseguimento o meno della legislatura, se tutti i parlamentari, cioè, alla prova dei fatti avranno intenzione di seguire le indicazioni dei propri leader e andare al voto il prima possibile. Sta di fatto che è già diventato terreno di scontro tra chi vuole andare al voto subito e chi no. Quasi due parlamentari su tre – 438 su 630 deputati (il 69,5%) e 191 su 315 senatori (il 60,6%) – sono alla prima esperienza nelle Camere, e questo significa che se il loro mandato durerà meno di 4 anni, sei mesi e un giorno non avranno diritto al vitalizio una volta raggiunti i 65 anni: per molti l’obiettivo, quindi, è far durare la legislatura almeno fino al 15 settembre 2017.

Articolo apparso sul Sole 24 Ore del 10 dicembre 2016