Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
cronaca

Lavoro per il 70% dei neolaureati. Lo stipendio medio è di 1.132 euro

70%, è la quota di laureati magistrale che trova lavoro entro un anno dalla laurea

67%, è la percentuale di laureati triennale che trova lavoro ad un anno dal titolo

1.132 euro, è lo stipendio medio di un laureato magistrale a un anno dalla laurea

Dopo anni di crisi migliora, anche se di poco, la situazione dei laureati italiani. Secondo i dati di AlmaLaurea, ad un anno dalla laurea il 67% dei laureati triennali trova un lavoro mentre per i laureati magistrale la percentuale sale al 70%; quest’ultimi dopo 5 anni dalla laurea vedono salire la percentuale all’84%. Migliora anche la stabilità lavorativa (contratti a tempo indeterminato o attività autonome), grazie anche all’effetto del Jobs act, per il 42% dei neolaureati e per il 37% dei magistrali. Per quel che riguarda i guadagni medi invece, la differenza tra neolaureati e quelli a 5 anni dalla laurea è poca: 1.132 euro per i primi e 1.388 per i secondi.

I dati veramente allarmanti sono però altri, quelli sul calo degli studenti: dal 2003 al 2015 abbiamo perso 70mila matricole (-20%). Una situazione preoccupante, soprattutto alla luce del fatto che secondo dati Eurostat l’Italia è all’ultimo posto in Europa per numero di laureati, tra i 30 e i 34 anni i dottori italiani sono il 25,3% contro una media Ue del 38,7 per cento.

Tratto da Il Sole 24 ORE del 28/04/2016, pagina 19