Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
economia

Salumi. Ripresa del comparto grazie all’export, da solo vale 1,35 miliardi

1,35 miliardi di euro, è il fatturato dell’export italiano di salumi nel 2015

165mila, sono le tonnellate di salumi italiani esportate nel 2015

105 milioni di euro, è il valore dell’export di salumi italiani verso gli Stati Uniti nel 2015

Grazie all’export il mercato italiano della carne e dei salumi ha reagito bene al 2015, anno in cui l’Oms ha parlato di una correlazione tra consumo di carne rossa e cancro. Secondo i dati elaborati da Assica infatti, le spedizioni oltre confine sono salite, rispetto al 2014, del 10,7% (165mila tonnellate) in volume di merci e del 7,1% (1,35 miliardi di euro) per il fatturato.

Ma dove esporta l’Italia? Chi consuma maggiormente i salumi italiani? I principali mercati Ue sono la Germania, la Francia e il Regno Unito mentre il più grande mercato extra Ue è rappresentato dagli Stati Uniti (+19%, con un fatturato di 105 milioni di euro).

Il resto del mercato ha invece avuto un andamento altalenante: le importazioni hanno segnato un trend positivo nelle quantità (+5,2%) ma in flessione nel fatturato (-3,6%) mentre le vendite interne nella grande distribuzione sono cresciute solo dello 0,9%.

Tratto da Il Sole 24 ORE del 15/04/2016, pagina 15