Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
economia

Ammortizzatori sociali, la cassa integrazione schizza a 117 milioni di ore

+35,7%, è l’aumento della cassa integrazione straordinaria (Cigs)

-60%, è la diminuzione della cassa ordinaria (Cigo)

117 milioni, è l’ammontare di ore raggiunto dalla cassa integrazione nei primi due mesi del 2016

Nonostante l’aumento degli occupati dipendenti (dato registrato da Inps e Istat a fine 2015) le richieste di ore di cassa integrazione salgono. È un dato in controtendenza che vede nei primi due messi del 2016 un aumento (rispetto allo stesso periodo del 2015) di 6,9 punti percentuali del numero di ore richieste, arrivando a quota 117 milioni. Il mistero si svela analizzando i dati: l’aumento è trainato dalla cassa integrazione straordinaria (Cigs) che segna nei primi mesi del 2016 un +35,7% rispetto allo stesso periodo del 2015, principalmente a causa del settore industriale.

Mentre la Cigs sale, la Cigo (cassa ordinaria) diminuisce del 60% e la cassa integrazione in deroga, sempre nei primi due mesi del 2016 in confronto allo stesso periodo dell’anno precedente, sale del 25,6% (un dato da prendere con le pinze perché l’istituto dà segnali altalenanti e verrà chiuso nel 2017). Si confermano invece in riduzione le domande di disoccupazione e di mobilità: a gennaio sono state complessivamente presentate 148.185 istanze, il 32,2% in meno rispetto a gennaio 2015 (in cui erano 219.037).

Tratto da Il Sole 24 ORE del 15/03/2016, pagina 17