Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
economia

L’acciaio italiano si piega. Nel 2015 produzione a 22milioni di tonnellate, -7,1% rispetto al 2014

7,1%, è il calo della produzione siderurgica registrato nel 2015

22 milioni di tonnellate, è la quantità di acciaio prodotto nel 2015

4 milioni, sono le tonnellate di laminati piani perse nell’anno appena trascorso

L’attuale situazione dell’Ilva ha avuto forti ripercussioni sulla produzione siderurgica italiana. Scende infatti a 22 milioni di tonnellate la produzione del 2015, con un calo del 7,1% rispetto allo scorso anno (che si assestava a 28,7 milioni di tonnellate).

Secondo i dati di Federacciai, la produzione dei laminati lunghi, in sofferenza da anni a causa della crisi delle costruzioni, nei primi 11 mesi del 2015 è diminuita del 2,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (10,5 milioni di tonnellate). Anche quella dei laminati piani ha subito una perdita, pari a 4 milioni di tonnellate.

Questa crisi dell’acciaio non ha però coinvolto solo l’Italia ma anche la Cina. Il primo produttore al mondo ha subito una flessione nella produzione del 2,8% (calo record da 34 anni).

Tratto da Il Sole 24 ORE del 29/01/2016, pagina 11