Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
tecnologia

Smartphone: torna BlackBerry. Ecco cosa c’è dentro il KEYone

Il Mobile World Congress 2017 lo apre BlackBerry, che torna sulla scena con un nuovo smartphone dopo che nei mesi scorsi la storica società canadese aveva siglato un accordo di licenza a lungo termine con il colosso cinese TCL Communication (che è lo stesso che produce Alcatel).

Il nuovo BlackBerry svelato a Barcellona si chiama KEYone e sarà disponibile in tutto il mondo a partire da inizio aprile ad un prezzo consigliato di 599 euro.

Un BlackBerry in piena regola, con tanto di tastierino fisico come vuole la tradizione del colosso canadese.

«Grazie al suo design unico che lo distingue da tutti gli altri dispositivi, BlackBerry KEYone reinventa il modo di comunicare offrendo un’esperienza d’uso senza precedenti e l’esperienza Android più sicura al mondo – ha dichiarato Nicolas Zibell, CEO di TCL Communication – Siamo onorati di giocare un ruolo così importante per il futuro degli smartphone BlackBerry, che sono da sempre un’icona del settore, e siamo impazienti di dimostrare alla community di BlackBerry che l’entusiasmo intorno a questo nuovo smartphone è qualcosa di cui si deve andare fieri».

«Vogliamo congratularci con TCL Communication per il lancio di KEYone – ha dichiarato Alex Thurber, Senior Vice President and General Manager of Mobility Solutions di BlackBerry – Abbiamo lavorato fianco a fianco con TCL per garantire la massima sicurezza e l’esperienza BlackBerry in ogni elemento di questo KEYone, in cui è radicato il DNA BlackBerry. Siamo molto entusiasti di lanciarlo sul mercato e di annunciarlo ai fan».

Com’è fatto

Inserito all’interno di una cornice di alluminio anodizzato e ad una scocca con texture soft-touch, il nuovo smartphone BlackBerry è sicuramente molto elegante e anche abbastanza vintage, portandoci indietro di qualche anno col classico design da smartphone da banchiere americano.

Dotato di un display da 4.5” (risoluzione 1620×1080 / aspect-ratio 434 PPI 3:2) con Corning Gorilla Glass 4, KEYone combina – come detto – il display touch con una tastiera fisica che offre all’utente maggior spazio di utilizzo per digitare rispetto a un tradizionale smartphone da 5.5”.

La tastiera smart reagisce alle gesture ereditate dal BlackBerry trackpad rendendo la navigazione web, la lettura delle mail e la scrittura dei messaggi più fluida e intuitiva. La tastiera smart può essere facilmente programmata per lanciare fino a 52 collegamenti personalizzabili, come ad esempio il tasto “I” per accedere alla posta o “M” per accedere alle mappe. Inoltre, con KEYone il sensore di riconoscimento delle impronte digitali è stato inserito direttamente all’interno della spacebar della tastiera, per una maggior affidabilità e funzionalità.

Il dispositivo è aggiornato a Android 7.1, offrendo all’utente l’accesso a tutte le app del Play Store, e riceverà ogni mese un security patch update da Google. KEYone avrà in dotazione BlackBerry Hub, che consente di raggruppare tutti i messaggi all’interno di un unico spazio più sicuro, incluse le mail, gli sms e i messaggi provenienti dai vari social network. Un altro vantaggio di Hub è la possibilità di gestire più account mail senza dover passare da un’app a un’altra, supportando Gmail, Yahoo Mail, Outlook, Microsoft Exchange e molti altri service IMAP e POP3.

TCL e BlackBerry hanno puntato molto sul lato sicurezza, proponendo il ‘Root of Trust’ è il fondamento della sicurezza BlackBerry. Ogni volta che un dispositivo BlackBerry si attiva nel mondo, passa attraverso una serie complessa e unica di controlli per confermare l’integrità di ogni componente. Il dispositivo include l’applicazione DTEK by BlackBerry, progettata per aiutare a monitorare costantemente il livello di sicurezza dello smartphone, informando l’utente in caso di rischio di violazione della privacy e consigliandolo su come tutelarsi. Con un semplice sguardo all’app, si è sempre a conoscenza del livello di sicurezza del dispositivo. L’applicazione DTEK by BlackBerry consente di monitorare anche le applicazioni di terze parti che utilizzano le funzioni del device per accedere alle informazioni dell’utente. Infatti, alcune applicazioni devono accedere alle funzioni dello smartphone per poter operare correttamente.

Il cuore di questo smartphone BlackBerry è il processore Qualcomm® Snapdragon 625 con Qualcomm Adreno 506 GPU. Gli utenti che sceglieranno BlackBerry KEYone godranno di una batteria di lunga durata e di una maggior velocità per la condivisione dei file grazie alla connettività LTE. KEYone include anche la tecnologia Qualcomm Quick Charge 3.0, che rende possibile il caricamento del 50% della batteria da 3505 mAh, la più grande mai vista su un dispositivo BlackBerry, in circa 36 minuti. E quando avete a disposizione solo pochi minuti per ricaricare il vostro smartphone, il Boost di BlackBerry velocizza la ricarica ottimizzando ogni minuto.

«Siamo orgogliosi di collaborare con TCL su BlackBerry KEYone – ha dichiarato Enrico Salvatori, senior vice president and president, Qualcomm EMEA – Snapdragon 625 con X9 LTE e Adreno 506 GPU sono progettati appositamente per gli utenti che richiedono performance superiori e connettività ultra veloce, oltre che una batteria di lunga durata».

Lo smartphone è dotato di una fotocamera da 12MP e sensore Sony IMX378. Grazie ad una dimensione più ampia del Pixel (1.55μm) e al Phase Detect Auto Focus. Quella frontale è da 8MP con messa fuoco fissa e un obiettivo grandangolare di 84 gradi.