Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
economia

Petrolio, riparte la ricerca. Le risorse del sottosuolo

In previsione di prezzi più interessanti per il petrolio, ma soprattutto per via dei tempi decennali imposti dalla burocrazia al settore dell’energia, dopo il flop del referendum no-triv di aprile torna a muoversi l’interesse delle compagnie per i giacimenti di metano e di greggio nascosti sotto i nostri piedi. Il caso forse più interessante è forse quello della Shell, che ha aperto l’iter per cercare giacimenti nel sottosuolo tra Campania e Basilicata. Più in generale, negli ultimi mesi la commissione Via del ministero dell’Ambiente ha espresso parere positivo a otto diverse istanze di ricerca di giacimenti, cui sono seguiti i decreti di approvazione del ministro Gian Luca Galletti.

Articolo sul Sole 24 Ore del 30 dicembre 2016