Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
norme

Imu sui comodati, sconti rompicapo e rischio-rincari

Secondo gli ultimi dati delle Finanze, le case che risultano date in comodato dalle dichiarazioni dei redditi sono 931mila. Prendendo la quota di potenziali beneficiari calcolata dal Caf Acli – e applicandola ai 25,7 milioni di italiani proprietari di immobili – a fine anno il numero potrebbe superare gli 1,2 milioni. Ma resta da vedere cosa faranno i proprietari
L’altro aspetto da considerare è che nel 2015 i sindaci a certe condizioni potevano “assimilare”, cioè parificare, le case date in prestito ai parenti in primo grado. Una scelta compiuta da circa 1.700 Comuni e che la legge di Stabilità 2016 ha spazzato via, introducendo invece lo sconto “nazionale” del 50 per cento. ….
Tratto da Il Sole 24 ORE del 16/05/2016, pagina 5