Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
economia

Crediti non recuperati per 59 miliardi nel 2015, circa il 3,6% del Pil nazionale

59 miliardi di euro, è il valore del credito non recuperato in Italia nel 2015, tra rate di mutui, prestiti e bollette non saldate

9,4 miliardi di euro, è l’ammontare del credito recuperato nel 2015

9,1 miliardi di euro, è il valore del credito non recuperato nella sola Lombardia

Le cifre fornite da Unirec (Unione nazionale delle imprese di recupero crediti) nel suo ultimo rapporto mostrano un’Italia con seri problemi nell’onorare i propri debiti: mutui, prestiti e bollette non saldate hanno raggiunto nel 2015 i 59 miliardi, qualcosa come il 3,6% del Pil nazionale. Lo scorso anno si sono accumulate circa 38 milioni di pratiche per il recupero crediti, una cifra enorme ma in calo rispetto al 2014, anno in cui le pratiche erano quasi 41 milioni. Sono diminuiti anche gli importi recuperati (9,4 miliardi) mentre l’importo medio di quelli ancora da recuperare è aumentato arrivando a 1.547 euro.

Puntando l’attenzione sul territorio, invece, le regioni con più crediti non recuperati sono: Lombardia (9,1 miliardi ed un tasso di recupero del 17%), Sicilia (7,6 miliardi non recuperati ma un tasso di recupero del 22%) e Campania (7 miliardi ed un tasso del 13%).

Tratto da Il Sole 24 ORE del 09/05/2016, pagina 5