Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
cronaca

Aeroporti, aerei e traffico: Roma batte Milano. Ma Bergamo cresce più di tutti

Il 2017 nel trasporto aereo è stato caratterizzato da una forte domanda passeggeri: la domanda (ricavi per passeggero/km) è cresciuta del 7,6% rispetto all’anno precedente. E’ quanto emerge dai dati diffusi dall’Associazione internazionale del trasporto aereo (Iata), che precisa che il risultato del 2017 è ben oltre il tasso di crescita medio degli ultimi 10 anni pari al +5,5%. Solo a dicembre, la crescita della domanda passeggeri ha registrato un rallentamento al +6,2% rispetto al dicembre 2016. Nell’intero 2017 la capacità è cresciuta del 6,3% e il fattore di riempimento degli aerei (load factor) è aumentato di 0,9 punti percentuali al livello record di 81,4%. . Bene. Ma come è andata la sfida tra aeroporti? In altre parole, dove si vola di più?

Utilizzando questo dataset di Istat abbiamo analizzato il traffico aereo dei singoli aeroporti dal 2006 al 2016. 

 

Come si vede piuttosto chiaramente nonostante le ambizioni di Milano, vince senza sorprese Fiumicino che concentra su di sè gran parte dei passeggeri in partenza e in arrivo dall’Italia. Del resto è la capitale ed è una delle città più belle del mondo dal punto di vista culturale. Se guardiamo chi sale e chi scende sempre in un intervallo di tempo di dieci anni scopriamo che chi ha preso il volo è lo scalo di Bergamo Orio al Serio. Anche qui il successo delle tratte di Ryan Air e delle compagnie low cost ha dato una spinta sostanziale.  Quanto alle regioni, la prima per meta di voli è la Sicilia.