Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
cronaca

L’Italia è terzultima in Europa. La mappa della corruzione percepita.

Peggio di noi solo Grecia e Bulgaria. E non è una buona notizia. Secondo i nuovi dati dell’organizzazione Transparency International che misurano l’indice di corruzione percepita nel settore pubblico e politico (Cpi) del 2016 l’Italia si classifica terzultima tra gli Stati europei e sessantesima su 176 Paesi nel mondo. La buona notizia è che l’anno scorso eravamo ultimi in europa e 61esimi su scala mondiale. Abbiamo guadagnato sull’indice tre punti passando da 44 a 47 e dal 2012, quando fu varata la legge anticorruzione, a oggi abbiamo riconquistato 12 posizioni nella classifica mondiale. Qui trovate l’articolo sul Sole.com

 

L’indice di Percezione della Corruzione (CPI) di Transparency International misura la percezione della corruzione nel settore pubblico e nella politica in numerosi Paesi di tutto il mondo. Si basa sull’opinione di esperti e assegnando una valutazione che va da 0, per i Paesi ritenuti molto corrotti, a 100, per quelli “puliti”. La metodologia cambia ogni anno per riuscire a dare uno spaccato sempre più attendibile delle realtà locali.

 

@lucatremolada