Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
economia

L’Italia perde posizioni nella capacità di fare impresa

L’Italia perde posizioni nella capacità di fare impresa. Nella speciale classifica denominata “Doing Business 2017”, una ricerca comparata, una sorta di “Bibbia” degli investitori internazionali in cerca di opportunità ed elaborata ogni anno dalla Banca Mondiale a Washington, l’Italia vede crescere il suo punteggio, salendo a 72,25, dal 72,07 della classifica 2016 e dal 68,48 del 2015. Nonostante il forte miglioramento però, l’Italia perde posizioni nella classifica generale, piazzandosi quest’anno al 50° posto rispetto alla 44esima posizione ottenuta nel 2016. In pratica, nel rapporto dell’anno scorso il ranking dell’Italia era 45esimo ma la metodologia nello stilare il rapporto dagli economisti della World Bank è cambiata. Quindi i due dati non sono direttamente comparabili, fanno sapere alla Banca Mondiale. Usando la metodologia di quest’anno, l’anno scorso l’Italia sarebbe stata 44esima. Nel 2015 era 56esima.

Articolo apparso sul Sole 24 del 26 ottobre 2016