Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
cronaca

Nel primo trimestre il sistema del credito al consumo cresce a due cifre

prestiti

Nel primo trimestre il credito al consumo ha segnato un +15,4% rispetto allo stesso periodo del 2016 e i prestiti personali sfiorano il +23 per cento. I mutui per l’acquisto della casa registrano un aumento di oltre un quarto, più o meno quanto hanno segnato i finalizzati destinati all’acquisto di un’auto o di una moto. È quanto segnala la 42esima edizione dell’Osservatorio sul credito al dettaglio curato da Assofin, Crif e Prometeia che sarà presentato domani a Milano, nel corso del convegno «Consumatori, gestione dei reclami e Arbitro bancario e finanziario: criticità e opportunità», presso il Palazzo delle Stelline (corso Magenta 61).
Sono in calo i finalizzati per l’acquisto di beni e servizi come, per esempio, l’elettronica di consumo e grandi elettrodomestici, l’arredo, per finire con viaggi e sanità. Qui la flessione è di poco superiore al 7% con un’inversione di tendenza dopo un modesto 2016. Ma il dato va letto considerando che le vendite di mobili e climatizzatori sono favorite dai bonus fiscali. In aumento dell’11,6% il ricorso alla cessione del quinto da parte dei pensionati, dopo un rallentamento nella seconda parte del 2016. Segno negativo (-27%) per le surroghe: è l’effetto dell’esaurimento della platea di interessati alla rinegoziazione.

 

Articolo del 19 giugno 2017 del Sole 24 Ore