Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
finanza

Cala drasticamente l’interesse per gli Nft. La bolla è già esplosa?

Diciamo che l’interesse per gli NFT è diminuito considerevolmente rispetto allo scorso anno. Lo dice anzi lo scrive il Wall Street Journal: “La vendita di token non fungibili, o NFT, è scesa a una media giornaliera di circa 19.000 questa settimana, un calo del 92% da un picco di circa 225.000 a settembre, secondo il sito web  NonFungible“. L’esempio che usano è quello dell’Nft realizzato da Snoop Dog dal titolo “Doggy # 4292“. Si tratta di un astronauta dalla pelle verde in piedi su una stella della Walk of Fame di Hollywood. Valore in aprile 32mila dollari in Ethereum. Ora all’asta a 25 milioni di dollari. L’offerta più alta però è di 0,0743  Ethereum (WETH)  cioè 210 dollari.

Volendo uscire dall’anedottica ci vorrà più tempo per misurare come sta evolvendo questo mercato. Tuttavia, il dato sull’interesse è già chiaro. Secondo Google Trends che monitora le ricerche della parole sul proprio motore di ricerca da gennaio assistiamo a un calo dell’80% per gli NFT

Qui trovate le rischieste specifiche sul motore di ricerca sempre a livello mondo

Per approfondire.
Come si mappano i metaversi degli Nft? Spoiler: come i social network e il mercato immobiliare #DataJobs

Nft art, criptovalute e criptoartisti. Cosa accadrà quest’anno?

Come si determina il prezzo degli Nft? Una mappa per visualizzare la “rivoluzione” dei token non fungibili