Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
cronaca

Terrorismo: la mappa degli attentati, le vittime e i responsabili dal 2014

Il terrore ripiomba sulla Francia, questa volta a Nizza. Attorno alle 22, 30 un camion bianco si è scagliato sulla folla riunita a guardare i fuochi d’artificio sul lungomare, la promendade des Anglais. Il tir ha percorso due chilometri della promendade a 80 chilometri all’ora uccidendo almeno 78 persone e ferendone oltre 100 di cui 40 in modo grave. Secondo la Procura , che non ha dubbi sulla matrice, «è stato un attentato». L’inchiesta è stata affidata all’antiterrorismo. Per il momento non ci sono rivendicazioni, ma il Site ha fatto sapere che i sostenitori dell’Isis hanno “festeggiato il massacro”. La cronaca sul Sole24Ore.com

Qui abbiamo realizzato una Info Data con la geolocalizzazione di tutti gli attentati terroristici degli ultimi due anni. Si possono visualizzare sulla cartina scegliendo il contesto, l’autore o il tipo di attentato (bombing, execution ecc). Si può anche filtrare le informazioni sulla base del tempo. Il testo è in inglese e la fonte è Wikipedia.

 

Qui invece il The Global Terrorism Index, calcolato dall’Institute for Economics and Peace.  Ogni anno fornisce una classifica dell’impatto del terrorismo nel mondo in 158 Paesi. L’indice è basato sui dati del Global Terrorism Database (GTD) appartenenti al National Consortium for the Study of Terrorism and Responses to Terrorism (START), il più grande dataset sull’attività dei terroristi con 104mila attacchi analizzati. L’indice è una sintesi di quattro parametri: il numero totale di attacchi terroristici, il numero di vittime, le morti e la stima dei danni.

Qui infine il lavoro di Luciano Canova. L’evoluzione del terrorismo nel tempo: 1970-2014. I dati raccolti dal National Consortium for the Study of Terrorism and Responses terrorism (START) della University of Maryland contengono informazioni sugli attacchi terroristici effettuati in tutto il mondo a partire dal 1970 e fino al 2014. L’esplorazione di questo database offre degli spunti interessanti sull’evoluzione del terrorismo nel tempo.