Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
cronaca

Italia e bandiere blu: ecco dove la casa al mare costa davvero cara

Li accomuna una domanda di case in aumento e prezzi stabili o in leggera salita. Sono i Comuni marini che da quest’anno possono vantare la bandiera blu. Si tratta in tutto di 12 località in Italia: da Levanto (Liguria), la più cara con prezzi al metro quadrato da 4.300 euro, fino a Ragusa in Sicilia, la più economica con quotazioni di 1.100 euro al metro. In mezzo si spazia dai 3.400 euro al mq di Ceriale, anch’essa in Liguria, ai quasi 3mila euro di Massa, per scendere ai 2mila euro al mq di Badesi, piccolo Comune della Sardegna vicino a Sassari, e ai 1.900 euro di Carovigno, paesino pugliese con un piccolo centro storico affascinante e i trulli dispersi nella campagna circostante.
In queste località, come peraltro nel resto dei paesini lungo la costa, la domanda mostra qualche segnale, timido, di ripresa e il mercato della seconda casa potrebbe ritrovare una certa serenità. Negli anni della crisi il segmento è stato accantonato e si è preferito investire i propri capitali nell’acquisto di abitazioni fuori dai confini nazionali. Tanto che nel 2015 si sono concluse 32mila compravendite circa nel segmento seconda casa su un totale di 445mila transazioni residenziali, stima Scenari Immobiliari, e contro le 47mila transazioni oltreconfine.

E i rogiti? Nel 2015 sono salite dell’80% le vendite a Teulada, ma si parla di numeri molto piccoli: si è passati dalle 18 transazioni del 2014 a 32. A Levanto le compravendite sono passate a 48 transazioni dalle 37 del 2014 (30% in più). Ma si registrano anche cali a Praia a mare e San Mauro Cilento.

Dati del Centro studi casa.it.