Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
politica

La timelapse dei ghiacciai del Karakorum: 25 anni in 1,5 secondi

via GIPHY

Un timelapse fatto dallo spazio per mostrare i cambiamenti avvenuti negli ultimi 25 anni nei 4 grandi ghiacciai del Karakorum, compresi quelli del K2. A pubblicare i video è l’Agenzia Spaziale Europea (Esa) alla vigilia della conferenza sul clima di Parigi (Cop21), utilizzando immagini e dati forniti dal 1990 al 2015 da 3 satelliti Landsat. I video, pubblicati sulla rivista Cryosphere, sono stati realizzati dal glaciologo Frank Paul, dell’università di Zurigo, e sintetizzano in pochissimi secondi le trasformazioni avvenute in quattro differenti regioni del massiccio centrale del Karakorum, precisamente nei ghiacciai del Baltoro, Panmah, Skamri Laggo e Shaksgam.

 A differenza dei soliti timelapse fatti con normali macchine fotografiche, che scattano foto quotidianamente, i nuovi video hanno un grande valore scientifico perché sono relativi a un periodo di 25 anni e coprono una regione molto vasta e quasi inaccessibile. Nel video si distingue, ad esempio, il Baltoro, nel quale il ghiaccio scorra rapidamente ma senza che il fronte del ghiacciaio modifichi mai la sua posizione. Le animazioni sono state create modificando le immagini con falsi colori: il ghiaccio in azzurro, le nuvole in bianco, l’acqua liquida in blu scuro e la vegetazione in verde. In vista anche dell’imminente inizio della Cop21 che vedrà partecipare scienziati e politici di tutto il mondo per cercare di delineare nuove strategie per contrastare i cambiamenti climatici, questi brevi video mostrano in maniera inequivocabile quello che sta avvenendo sul tetto del mondo.(Ansa)
Copyright F. Paul, The Cryosphere, 2015 & USGS/NASA