Info Data Blog


Le notizie raccontate con i numeri

18 Agosto 2014

Spesa storica ancora al timone: distribuiti 87,5 euro ogni 100 in base a un criterio che doveva sparire

scritto da Infodata

La storia del fondo sanitario, raccontata dai numeri scritti ogni anno nei decreti di riparto delle risorse e messi in fila dal Centro Studi Sintesi per Il Sole 24 Ore, ha una morale precisa. Dal 2001, data di nascita del meccanismo costruito con il "decreto Bassanini" 56/2000, al 2012 sono stati distribuiti 512 miliardi, e 87 euro e mezzo ogni 100 hanno seguito il parametro della spesa storica, che ogni anno è andato a coprire i problemi di bilancio registrati nei 12 mesi precedenti. E dire che secondo le previsioni iniziali la componente storica avrebbe dovuto ridursi del 9% l’anno fino a sparire del tutto dal 2013, mentre con i...

16 Agosto 2014

Quasi un italiano su dieci che pratica sport ha smesso di farlo

scritto da Luca Tremolada

Calano gli italiani che praticano lo sport. L'Istat ha rilasciato un set di dati aggregati sulla pratica sportiva in Italia. Alcuni tra quelli più significativi sono stato riportati nell'infografica interattiva. -2.9%: tra la popolazione di 3 o più anni, il numero di quelle che praticano sport (con continuità oppure occasionalmente) è sceso ogni anno dal picco del 2010 (32d.9%), fino al 30% attuale. Quasi un italiano su dieci che praticava sport, anche solo saltuariamente, ha smesso di farlo. Trentino-Alto Adige/Südtirol: è la regione nella quale il maggior numero di persone di 3 o più anni hanno praticato sport in modo...

13 Agosto 2014

La radio accelera sul digitale con futura moltiplicazione dei canali

scritto da Infodata

Si preparano mesi intensi per la radio digitale in Italia: evoluzione della cara vecchia radio che entra nelle case e ci raggiunge sulle auto in modulazione di frequenza. Tecnicamente, con l’espressione digital radio si parla della diffusione delle trasmissioni realizzate con lo standard Eureka 147, meglio noto come Dab+, in giro dal 2007. Prima ancora si ragionava della digitalizzazione della radio già dagli anni Ottanta. La previsione auspicata è che la diffusione del digitale, permettendo una moltiplicazione dei contenuti, possa rafforzare il mezzo radiofonico, confermandone la modernità e la flessibilità. Il passaggio...

12 Agosto 2014

Anche nelle pensioni le donne guadagnano meno degli uomini

scritto da Luca Tremolada

Sia per classe di età che per classe di reddito pensionistico, le donne hanno assegni previdenziali più bassi degli uomini. La distanza cresce con l'età, raggiunge il massimo nella fascia da 60 a 64 anni per poi decrescere, restando però sempre a favore degli uomini. Con lo sguardo rivolto invece alle classi di reddito della componente pensionistica, invece, l'unica eccezione è quella delle pensioni più basse, fino a 500€: in questa fascia le donne hanno un assegno annuo di circa 460 superiore. Nelle rimanenti classi, invece, i maschi ottengono un reddito previdenziale superiore, raggiungendo il top di differenza di genere...

11 Agosto 2014

Il censimento dell'acqua

scritto da Luca Tremolada

Istat ha pubblicato un report sulla situazione dell'uso delle acque per uso civile in Italia. 37% E' la percentuale dell'acqua immessa nella rete distributiva che viene persa. La peggiore performance spetta alla Sardegna, con il 55% del totale; il report citato spiega le principali cause che possono influire su questo dato. 461 litri a persona al giorno E' il consumo di acqua per ogni cittadino della Valle d'Aosta nel 2012. La media italiana è di 241 litri per persona al giorno (all'incirca la capienza di due vasche da bagno). 84% E' la percentuale di acqua potabilizzata (cioé acqua che ha necessitato di un trattamento per...

11 Agosto 2014

In Italia dieci milioni di poveri

scritto da Luca Tremolada

In Italia ci sono 10.048.000 persone che vivono in condizioni di povertà relativa, pari al 16,6% della popolazione. Tra questi 6.020.000 sono poveri assoluti, cioè non riescono ad acquistare beni e servizi per una vita dignitosa (9,9%). È quanto rileva l'Istat nel report sulla Povertà in Italia. Tra i dati selezionati dal report Istat, nella grafica interattiva si mostrano i confronti territoriali (per alcune regioni, tuttavia, l'istituto di statistica segnala ampi intervalli di confidenza) e gli indicatori relativi all'incidenza della povertà assoluta tra le famiglie e la popolazione per alcuni parametri di confronto.

11 Agosto 2014

Asili nido comunali: quanti bambini li frequentano?

scritto da Luca Tremolada

Non tutti i bimbi tra zero e due anni frequentano l'asilo nido. E tra la popolazione degli utenti potenziali, secondo le statistiche raccolte da Cittadinanzattiva, solo l'11,8% ha accesso a una struttura comunale o a integrazione comunale. Ma le differenze su base regionale sono marcate, e variano tra il 24.4% dell'Emilia Romagna fino all'1.9% della Campania. Su Il Sole 24 Ore online l'articolo.

10 Agosto 2014

Dalla Uefa 1 miliardo di euro ai club europei

scritto da Luca Tremolada

La Uefa ha pubblicato il rapporto con il quale identifica le cifre che sono state assegnate ai club delle federazioni affiliate che hanno partecipato all'edizione 2013/2014 di Champions League e Europa League. Complessivamente sono stati distribuiti più di un miliardo di euro; alle squadre spagnole vanno quasi 200 milioni, seguite dalle britanniche (circa 180) e italiane (145 milioni), tra le quali più di un terzo della quota se l'aggiudica la sola Juventus. Per approfondimenti, leggi l'articolo.

08 Agosto 2014

Mosca prepara altre ritorsioni: scatta l’embargo sull’agroalimentare

scritto da Infodata

Esattamente sei anni fa, l’8 agosto 2008, le truppe russe entravano nell’Ossezia del Sud, l’inizio di cinque giorni di guerra con la Georgia. È una coincidenza angosciante: perché lo scontro commerciale tra la Russia e i Paesi che hanno adottato sanzioni economiche contro di lei ha alle spalle, in Ucraina, uno scenario ben più minaccioso. La tensione e l’isolamento alimentati dallo scontro commerciale potrebbero farlo esplodere. Dmitrij Medvedev, eseguendo gli ordini di Putin, ha reso pubblica la lista dei prodotti alimentari di cui sarà vietata l’importazione in Russia, a partire dal 7 agosto e per un anno. I prodotti...

08 Agosto 2014

Mini risveglio della produzione: a giugno l’Istat rileva una crescita mensile dello 0,9%

scritto da Infodata

È l’impennata mensile più forte dall’inizio dell’anno. A giugno, secondo i dati dell’Istat, la produzione industriale ha messo a segno una crescita congiunturale dello 0,9 per cento, tornando quindi a salire, nel confronto mensile, dopo il brusco stop registrato nel mese di maggio (-1,2% rispetto al mese precedente). Secondo l'Istat per ritrovare una performance migliore di quella di giugno è necessario risalire a gennaio dell’anno scorso, quando l’incremento congiunturale era stato dell’1,1 per cento. Il dato di giugno rappresenta dunque uno dei migliori dati mensili degli ultimi tempi. Tratto da Il Sole 24...