Info Data Blog


Le notizie raccontate con i numeri

06 Luglio 2015

Industria 4.0: con i processi di smart manifacturing prevista crescita di valore aggiunto di 125mila miliardi

scritto da Infodata

Senza l’adozione dei processi digitali nell’arco del prossimo decennio, l’Europa a 17 potrebbe segnare nel 2025 una perdita di 605 miliardi di euro di valore aggiungo industriale. Se invece il manifatturiero intelligente diventerà pervasivo tra dieci anni il valore aggiunto lordo potrebbe crescere di 1,25 trilioni di euro (125mila miliardi). Secondo un report di Roland Berger, un forte investimento nello smart manifacturing potrebbe portare ad una crescita di valore aggiunto lordo di 125mila miliardi di euro per l'eurozona a 17, con un forte impatto in particolare sull'automotive e sulla logistica (+17% in 10 anni). La mancata...

06 Luglio 2015

Bollette delle Pmi, nel primo semestre 2015 tariffe più basse del 4%

scritto da Infodata

Secondo la fotografia scattata dalla Camera di Commercio di Milano con il contributo di Ref Ricerche le piccole e medie imprese hanno pagato circa il 4% in meno rispetto alla prima parte del 2014 . Da gennaio, infatti, per la prima volta ha iniziato a scendere la voce «oneri di sistema», che copre i costi per le attività di interesse generale per il sistema elettrico e negli ultimi anni aveva imboccato la strada del rialzo controbilanciando il minor costo dell’energia. Merito del cosiddetto provvedimento «Taglia-bollette», entrato in vigore all’inizio dell’anno, introdotto con il Decreto competitività e convertito in legge (Dl...

06 Luglio 2015

Btp pronti alla scossa del "no" greco: da gennaio già emesso il 63% dei titoli previsti per il 2015

scritto da Infodata

Il rendimento del BTp decennale, il titolo guida del debito pubblico dell’Italia e dei Paesi periferici dell’Eurozona, è atteso proiettarsi in risalita verso la nuova soglia del 3% dopo la vittoria del voto “NO” dei greci. E lo spread tra BTp e Bund, stando alle previsioni degli operatori finanziari ieri sera, rischia di tornare in zona 200-250 punti (dai 140-150 attuali) a causa dell’acuirsi, da ieri notte, del rischio di un default della Grecia sui titoli di Stato in scadenza il 20 luglio e in mano alla Bce e l’impennata del pericolo di Grexit. I BTp tuttavia arrivano all’appuntamento del referendum greco, e all’inizio...

06 Luglio 2015

Studenti fuori sede, la maggior parte arrivano da Puglia e Sicilia

scritto da Michela Finizio

La maggior parte degli studenti fuori sede arriva dalla Puglia e dalla Sicilia, seguite subito per numero di immatricolati in una regione diversa da quella di provenienza da Veneto e Campania. Ad attirare, invece, la maggior parte delle matricole sono gli atenei della Lombardia, Emilia Romagna e del Lazio. Il saldo tra emigrazione studentesca e capacità di attirare fuori sede è negativo in ben 12 regioni o province autonome (segnate in rosso sulla cartina in basso), prevalentemente al Sud e nelle Isole ma anche in Veneto e in Liguria. La fotografia della mobilità studentesca emerge dai dati del ministero dell’Istruzione sul numero e...

05 Luglio 2015

Referendum in Grecia: lo scrutinio dei voti in diretta

scritto da Michela Finizio

Ecco il conteggio, minuto per minuto, dei voti scrutinati in Grecia pubblicato sul sito del ministero dell'Interno greco. Clicca sull'immagine per vedere i risultati Qui la legenda per capire i dati, con la traduzione greco-italiano: Εγγεγραμμένοι - Votanti 1.402.118 Ενσωμάτωση -  Voti scrutinati 17,31 % Ψήφισαν - Affluenza 56,29 % Ακυρα/Λευκά - Schede bianche e nulle 5,57 %  - No 60,40 %  - Si 39,60 %

05 Luglio 2015

Grecia, tutti i numeri di un'economia all'angolo

scritto da Michela Finizio

Sono diversi gli indicatori macroeconomici che raccontano la crisi ellenica: lungo una pista olimpica si possono vedere le performance della Grecia rispetto a quelle dell’Eurozona e dell’Italia (guarda l'Infodata del Lunedì pubblicata sul Sole24Ore del 29 giugno). Dall’incidenza percentuale del debito pubblico sul Pil, al reddito pro capite, passando per la disoccupazione, il Paese si classifica sempre sul fondo e negli ultimi anni (dal 2009 all’ultimo dato disponibile) ha perso ulteriormente terreno. Elaborazione Sole 24 Ore su dati Ameco, Eurostat, Ufficio di statistica greco, Banca centrale greca e Wttc. Il Pil pro capite...

05 Luglio 2015

Quanto costano i vini più pregiati? Da Sotheby's Borgogna battuto per un prezzo medio di 767 dollari

scritto da Infodata

Nel 2014 il prezzo medio delle bottiglie battute da Sotheby’s nelle tre grandi piazze mondiali per il vino (Hong Kong, Londra e New York) era di 767 euro per i grandi Pinot Noir di Borgogna, mentre le etichette italiane riuscivano a strappare 253 euro, non a grandissima distanza dagli champagne (286 euro). Ma la bella notizia è che il valore medio delle nostre bottiglie è cresciuto del 47%, di fronte a un calo del 29% delle super bollicine francesi. E comunque il vino copre un quinto delle intere esportazioni italiane (per un valore che supera i 5 miliardi di euro), guidato dalle frizzanti performance degli spumanti e dal successo...

04 Luglio 2015

Equitalia, la riscossione perde 580 miliardi di euro

scritto da Infodata

Alla carica dei 101. Non si tratta del remake rivisto e corretto dello storico cartone animato della Disney, ma dei 101,4 miliardi di crediti che Equitalia vanta nei confronti dei suoi contribuenti debitori sotto la voce «ruoli in lavorazione». E non è tutto. La cifra diventa monstre se si guarda all’intera montagna dei debitori iscritti a ruolo: al 28 febbraio scorso il carico dei ruoli al netto di sgravi, sospensioni e riscossioni ammonta a 682,2 miliardi di euro. Dunque solo il 15% può essere ancora potenzialmente recuperato dall’agente pubblico della riscossione. Equitalia vanta nei confronti dei suoi contribuenti debitori...

04 Luglio 2015

Mercato digitale italiano, nel 2015 previsto +1,10% di investimenti

scritto da Infodata

Lo stupore di Bianca dice tutto. Basterebbe pensare a quello, allo stupore di questa bimba nel video in cui viene ripresa mentre gioca con il tablet, rimpicciolendo e ingrandendo immagini ma senza riuscire a fare lo stesso con le pagine di un periodico, per capire la portata della sfida legata alla digitalizzazione che è davanti a tutti. È stato uno dei momenti dell’assemblea Assinform, l’associazione nazionale che riunisce le principali aziende di Information technology, tenuta ieri all’Auditorium di Expo. Un’assemblea in cui sono stati innanzitutto ripercorsi gli ultimi dati del mercato nel 2014 e previsioni nel 2015: dovrebbe...

03 Luglio 2015

Politica agricola comune, in arrivo 27 miliardi di aiuti da Bruxelles

scritto da Infodata

Gli obiettivi della nuova Pac sono tanti, tutela dei redditi degli agricoltori, misure ambientali per il bene pubblico, garanzie dell’approvvigionamento del cibo, ma anche creazione di nuovi posti di lavoro nelle aree rurali. Una politica inevitabilmente complessa. Commissione e Parlamento Ue hanno discusso 8mila proposte di emendamenti. Sono 26.985 i milioni di euro di "aiuti diretti Pac" stanziati da Bruxelles per il periodo che va dal 2014 al 2020. L'Ue prevede anche 10.375,5 milioni di euro di finanziamenti (sempre suddivisi in rate annuali tra il 2014 e il 2020) destinati allo sviluppo rurale, che si vanno ad aggiungere ai...