Info Data Blog


Le notizie raccontate con i numeri

12 Febbraio 2016

Turismo, nel 2016 atteso +3/4% di arrivi in Italia

scritto da Infodata

+3-4%, è la crescita media degli arrivi in Italia prevista per il 2016 +3%, è l’aumento dei turisti stranieri in Italia lo scorso anno 57 milioni e 910mila, sono i viaggi con pernottamento che l'Istat ha attribuito agli italiani nel 2015 L’Expo ha avuto un effetto positivo sul turismo italiano e, secondo le previsioni, il trend positivo continuerà nel 2016 (+3/4% è la previsione degli arrivi). Secondo i dati Istat, lo scorso anno gli italiani hanno compiuto 57 milioni e 910mila viaggi con pernottamento, per un totale di 339 milioni e 898mila notti. Tra gennaio e settembre 2015 il turismo italiano è cresciuto del...

12 Febbraio 2016

Le età del talento: la dura vita del politico

scritto da Luciano Canova

In un paper del 2010, l'economista Jones, sulla Review of Economics and Statistics, presentava, sulla base di un dataset da lui costruito con i dati dei Premi Nobel assegnati, nelle varie discipline, durante il 20° secolo, alcune evidenze su quella che potremmo definire l'età ideale del genio. A che età, infatti, i geni diventano tali? C'è un'età ottima dell'innovazione e del cambiamento? L'economista, con tutti i caveat di una raccolta dati che presenta molte criticità (pur considerando il riconoscimento del Nobel come un dato oggettivo, chi sa esattamente a che anno il premiato ha effettivamente iniziato a occuparsi del tema...

11 Febbraio 2016

Acquisto all'asta più conveniente. Tassa piatta di 200 euro cancella imposta di registro al 9%

scritto da Infodata

200 euro, è la tassa piatta da versare in caso di acquisto di immobile all'asta giudiziaria; la tassa va a sostituire l'imposta di registro al 9% 76.675, sono le aste immobiliari che si sono tenute in Italia nel 2014 (+57,94% rispetto al 2011) 14.216, le aste immobiliari svolte in Lombardia nel 2014. Il dato è raddoppiato rispetto al 2011, quando le aste avevano raggiunto quota 7.472 Negli ultimi anni gli acquisti di immobili all'asta giudiziaria sono aumentati, basti pensare che nel 2014 le aste immobiliari sono state 76.675, quasi il 58% in più rispetto al 2011. Il provvedimento legislativo approvato ieri da Governo,...

11 Febbraio 2016

Varato decreto su cartolarizzazione. 200 miliardi e 938 milioni lordi gli Npl italiani

scritto da Infodata

200 miliardi e 938 milioni, è l’ammontare lordo degli Npl 88 miliardi e 835 milioni, è l’importo dei Npl al valore di realizzo 160 miliardi, è il totale detenuto dalle aziende di credito in garanzie reali a fronte dei loro Npl Il nostro è un sistema economico bancocentrico, un sistema che si è aggravato da una lunga e dura recessione, ancora più forte di quella degli anni Trenta. La crisi ha prodotto al dicembre 2015 un ammontare di crediti deteriorati (Npl) pari a 200 miliardi e 938 milioni lordi che diventano però 88 miliardi e 835 milioni al netto degli accantonamenti a copertura fatti in questi anni dalle...

11 Febbraio 2016

L'Europa deve importare poco più della metà dell'energia che consuma. Italia al 75,9% nel 2014

scritto da Luca Tremolada

La dipendenza energetica dell'Unione europea si è attestato nel 2014 al 53,4%. Cosa significa? Che l'Europa nel 2014 ha dovuto importare poco più della metà dell'energia che consuma. Allargando lo sguardo scopriamo grazie ai dati di Eurostat che la dipendenza energetica nella Ue rispetto al 1990 la dipendenza è sempre aumentata ma il picco si è registrato nel 2008. L'evoluzione della dipendenza energetica non è stato costante tra il 1990 e il 2014. Nell'info abbiamo geolocalizzato di dati di Eurostat che sono in percentuale. Quando sono negativi è perché il Paese ha esportato energia, come nel caso delle...

10 Febbraio 2016

La dinamica del rapporto debito/Pil in Europa: la corsa di Spagna, Portogallo e Grecia.

scritto da Infodata

  Per l’Italia il picco del debito pubblico dovrebbe essere ormai alle spalle: nel 2015 ha toccato il 132,8% del Pil ma già da quest’anno dovrebbe ricominciare a scendere. Nelle previsioni della Commissione europea pubblicate la scorsa settimana, è un’inversione di marcia, significativa, sì, ma solo di qualche decimo di punto e perciò molto a rischio. Tanto più che le due spinte principali alla riduzione del rapporto debito/Pil (crescita e inflazione) nonostante gli sforzi della Bce, fanno enorme fatica a ripartire, complici il calo del petrolio e il rallentamento di molte economie, dalla Cina al Brasile. Un passo...

10 Febbraio 2016

Quale è il periodo migliore per viaggiare? E quale il peggiore? Lisbona ad agosto è la meta più cara

scritto da Master24

Novembre è il mese più economico per viaggiare (-15,94% rispetto agli altri mesi) con partenza dall’Italia. Lisbona, ad agosto, è la meta più cara (+33,9%) rispetto al costo medio di un volo sempre dall’Italia, mentre la Grecia a novembre è il posto più economico dove ci si può spostare    (-32,1%). Il famoso motore di ricerca di viaggi globali, Skyscanner, ha analizzato l 'andamento dei prezzi dei voli dall'Italia verso le destinazioni più popolari nel periodo compreso fra gennaio 2013 e dicembre 2015. L’analisi si è basata sul prezzo dei voli nell’arco degli ultimi tre anni in modo da minimizzare l’impatto di...

09 Febbraio 2016

Disoccupazione giovanile. 37,9% in Italia, in Europa la media è del 22%

scritto da Infodata

37,9%, è il tasso di disoccupazione giovanile in Italia 22%, è la percentuale media di disoccupazione giovanile nell’Eurozona 19,4%, è il tasso di disoccupazione giovanile avuto in Italia nel 2007, uno dei tassi più bassi mai registrati Uno dei grandi problemi del nostro Paese è sicuramente la disoccupazione giovanile (15-24 anni), un male non solo economico ma anche psicologico e culturale per i giovani italiani. Le cause della disoccupazione sono ricondotte al sistema scolastico, ai cattivi collegamenti fra scuola e impresa, ad una diffusa mentalità anti-impresa e alla criminalità organizzata. Secondo una...

09 Febbraio 2016

Dichiarazione dei redditi. Nel 730 le spese sanitarie sono il 72,8%, quelle farmaceutiche l’89%

scritto da Infodata

80%, sono i contribuenti che nelle regioni settentrionali hanno compilato il rigo del 730 relativo alle spese sanitarie 90%, sono i contribuenti che al Nord hanno portato in detrazione gli scontrini farmaceutici 30%, è il valore medio degli scontrini dei farmaci, 343 euro su 1.333 Entro oggi gli italiani sono tenuti a spedire al Sistema tessera sanitaria (Sts) i dati sulle spese mediche e farmaceutiche che costituiscono la principale novità del 730 precompilato edizione 2016. Questa novità ha però rappresentato un problema sia per i cittadini, per il poco tempo a disposizione per la compilazione del precompilato, sia per...

09 Febbraio 2016

Quali fattori muovono l'export Ict? L'investimento in startup e lo studio della scienza

scritto da Riccardo Saporiti

La percentuale di laureati in materie scientifiche e la capacità dell'ecosistema startup di attirare investimenti di venture capital. Insieme ad una bassa tassazione sulle aziende, sono questi i fattori che spingono l'export Ict. O almeno, questo suggeriscono i dati.   Per cercare di individuare quali fattori possano favorire le esportazioni nel settore dell'Information and communications technology è stato innanzitutto necessario quantificarli, utilizzando i numeri forniti da Unctad, organismo delle Nazioni unite che si occupa di commercio e sviluppo. E sulla base dei quali si evidenzia come in Europa a primeggiare siano Germania...