Info Data Blog


Le notizie raccontate con i numeri

08 Febbraio 2016

Tagli all'università: in 5 anni persi 2 miliardi (il 15% in entrate strutturali)

scritto da Infodata

34,2%, è il rapporto tra entrate e trasferimenti del 2015, mentre nel 2010 era del 26% 15%, è la percentuale di entrate strutturali che l’università italiana ha perso dal 2010 al 2015 -6,5%, è la percentuale di iscritti persi nei 5 anni accademici Si tirano le somme nelle casse delle università italiane che dal 2010 al 2015 hanno visto una perdita delle proprie “entrate strutturali” pari al 15% e fatto tagli dell’11,5% nelle uscite (personale ridotto del 13,8%). Le spese per i "servizi agli studenti” hanno avuto invece, in questo range temporale, una crescita del 2%. Stessa situazione di crescita anche nelle...

08 Febbraio 2016

Le primarie del Pd a Milano. Dal 2006 alla vittoria di Sala. Quanto pesa la sinistra?

scritto da Luca Tremolada

Il candidato del centrosinistra di Milano in vista delle amministrative di giugno sarà Giuseppe Sala, 58 anni, il commissario Expo. Risultato abbastanza scontato. C’era solo da capire, in questa due giorni di primarie, a quale distanza avrebbe lasciato la sua principale avversaria, la vicesindaca Francesca Balzani. E’ finita così: con 158 seggi scrutinati su 160, Sala ha ottenuto il 42,28% dei consensi, con 24.961 voti. Francesca Balzani si è fermata al 33,96%, con 20.056 voti. Mentre Pierfrancesco Majorino ha chiuso con il 23% e 13.589 voti e Antonio Iannetta con 432 voti, pari allo 0,73 per cento. Qui l'articolo Sole24 Ore.  

08 Febbraio 2016

Mappa regionale del risparmio. Conti corrente sotto la media in Umbria (85,5) e Marche (84,6)

scritto da Infodata

58%, è la percentuale di intervistati nel 2015 che ritiene le norme e i controlli italiani non efficaci in campo finanziario 85,6%, è la media in Italia di possessori di conto corrente 77,2%, è la media dei possessori di conto corrente in Calabria nel 2015, la regione più sotto media Nell’ultimo periodo il risk-off (prospettive future non rosee con conseguente attesa di un momento più favorevole per investire) è diventato sempre più pressante a causa delle nuove regole europee sui salvataggi bancari (es. bail-in) e l’aggravamento di vecchie e nuove crisi bancarie. Secondo i dati dell’ultima edizione della...

08 Febbraio 2016

Nei prossimi dieci anni l'economia indiana correrà più di tutti (6,98%)

scritto da Luca Tremolada

Il Centro per lo sviluppo nazionale dell'università di Harvard ha previsto che nel prossimo decennio l'India sarà l'economia globale con la crescita più rapida. Lo studio indica un tasso di crescita annuo del 6,98% e ritiene che i paesi con il maggiore potenziale di crescita si trovano soprattutto in Asia meridionale e Africa orientale.

La mappa in scala mostra i tassi di crescita previsti. I paesi sono scalati in base al loro tasso di crescita previsto. Così, l'India appare più grande degli Stati Uniti, con un tasso di crescita previsto del solo 2,58%.

06 Febbraio 2016

Leggera ripresa per i macchinari italiani. +6,8% la domanda interna, -6,5% l'export

scritto da Infodata

6,8%, è la crescita nel mercato interno di macchine utensili 6,5%, è il calo dell'export 128,7, è l’indice complessivo delle commesse del settore nel 2015 Il comparto delle macchine utensili italiano vede nel 2015 un boom negli ordini interni(+6,8%), che guadagnano dal 2010 addirittura 22 punti. Le commesse estere invece perdono un 6,5%, pur non cessando di essere il principale volano del settore Secondo i dati elaborati dal Centro Studi&Cultura di Ucimu, il 2015 si chiude con una crescita media delle commesse dell’8,6% che porta l’indice complessivo a 128,7. Tratto da Il Sole 24 ORE del 05/02/2016, pagina 9

05 Febbraio 2016

Effetto Uber sul trasporto pubblico. L'eredità della startup che vale 62,5 miliardi di dollari

scritto da Infodata

62,5 miliardi di dollari, è il valore della startup Uber, 15 volte il valore della società di noleggio Hertz 1,1 milioni, sono gli autisti di macchine Uber 351, sono le città in cui è presente il servizio Uber Il concetto di mobilità urbana sta cambiando grazie al nuovo mercato della “app economy” e dello shared transport (termine ombrello, legato alla mobilità sostenibile, dove rientrano i concetti di carsharing e carpooling) il cui player più noto è Uber. Startup più valutata al mondo (62,5 miliardi di dollari) che in poco tempo è diventata un colosso della Silicon Valley con 1,1 milioni di autisti dislocati...

05 Febbraio 2016

Stime al ribasso per la crescita del Pil Ue: nel 2016 +1,7% invece di +1,8%

scritto da Infodata

1,7%, è la crescita stimata per quest’anno nella zona euro 0,5%, è la stima sull'inflazione media annua nella zona Ue per il 2016. Il dato è stato rivisto al ribasso dopo un'iniziale valutazione di 1,0% 10,5%, è il livello di disoccupazione nella zona euro previsto per il 2016 La Commissione europea ha pubblicato nuove previsioni sull’andamento economico dell’Unione. Pierre Moscovici, commissario degli affari monetari, ha parlato di una situazione economica minacciata da incertezze di varia natura, anche di ordine politico. A tal proposito, avrebbe commentato che la chiusura di Schengen "sarebbe un grave errore...

05 Febbraio 2016

Internet, il mondo corre a 5,1 Mbps. Ma offline restano oltre 4 miliardi di persone

scritto da Luca Tremolada

Se da un lato, un rapporto della Banca Mondiale, conferma che la diffusione di Internet corre veloce solo in alcune parti del mondo, lasciando offline oltre 4 miliardi di persone, dall’altro arrivano notizie più confortanti circa la velocità media di connessione. Per chi ce l’ha, ovviamente. Uno degli ultimi rapporti è quello diffuso da Akamai, e analizza il Q3 del 2015 fornendo informazioni sulle statistiche più significative quali velocità di connessione, adozione della banda larga, interruzioni importanti del servizio, esaurimento degli indirizzi IPv4 e adozione degli IPv6. Secondo i dati raccolti da Akamai, a livello...

04 Febbraio 2016

Estendere la banda larga: 233 milioni sono i fondi Pon e 1,557 miliardi quelli Cipe per colmare il digital divide italiano

scritto da Infodata

3,5 miliardi, è il totale dei fondi stanziati per la riqualifica delle “aree bianche” in Italia 7300, sono i comuni interessati dai fondi per la creazione di infrastrutture adeguate alla banda ultra larga 1,557 miliardi, è l'ammontare di fondi del solo Cipe sbloccati l’8 agosto 2015 Il nostro Paese è in netto ritardo rispetto al resto d’Europa per l’estensione della banda ultra larga (ultrabroadband). Come suggerito dalle direttive Ue, sono stati predisposti 1,6 miliardi dal Fesr (fondi regionali europei), 233 milioni da fondi Pon (per Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) e soprattutto 1,557 miliardi...

04 Febbraio 2016

Ue: crescita in calo nella zona euro. Confronta l'andamento dell'Italia rispetto agli altri Paesi

scritto da Luca Tremolada

Con malcelata preoccupazione, la Commissione europea ha pubblicato oggi nuove previsioni economiche sul futuro della crescita nella zona euro, in calo rispetto alle stime dell'autunno scorso. Lo stesso destino da parte degli economisti dell'esecutivo comunitario ha subito l'economia italiana. A conferma di come sia delicato il giudizio che Bruxelles deve dare alla Finanziaria 2016, la Commissione ha rivisto dal 2,3 al 2,5% il deficit pubblico per quest'anno.  Qui l'articolo sul Sole 24 Ore.com   Ecco l'infografica dell'Ue.