Info Data Blog


Le notizie raccontate con i numeri

28 Aprile 2015

Un mare di risorse da mangiare. Dalla pesca all'acquacoltura attraverso l'economia blu

scritto da Infodata

Oltre quattro miliardi di persone, il 60% dell’umanità, vive entro cento chilometri da una costa e questo numero potrebbe raddoppiare nel prossimo decennio, a giudicare dal flusso migratorio verso le grandi città costiere: 18 delle 21 megalopoli del mondo sorgono in riva al mare e le rotte degli umani assomigliano ormai a quelle dei gabbiani. Già oggi, gli oceani sostengono un’economia da tremila miliardi di beni e servizi l’anno, oltre a fornire incommensurabili benefici per l’equilibrio ambientale del nostro pianeta. Cresce la spinta verso la "blue economy" che, in Europa, caratterizza soprattutto il turismo marittimo,...

28 Aprile 2015

Treni: quanto estesa è la rete ferroviaria ma sopratutto in quanti la usano

scritto da Luca Tremolada

Istat ha aggiornato i dati su trasporto e mobilità. In passato ci siamo occupati di traffico aereo (passeggeri e merci). Di rete metropolitana mondiale, di strade (più o meno sicure) e di auto che calano nelle città. In questa info ci siamo invece concentrati sulle persone che hanno utilizzato il mezzo di trasporto almeno una volta nell'anno sul totale della popolazione di 14 anni e oltre. Questa scelta si giustifica con il fine di mettere sotto la lente l'utilità dei treni. In che modo? Osservano quante persone in percentuale usano i mezzi della rete ferroviaria e poi guardano nel tempo le Regioni che hanno investito in questo...

28 Aprile 2015

I mercati brindano alla svolta di Atene. Piazza Affari chiude in rialzo (+1,6%), BTp ai minimi

scritto da Infodata

Dopo le critiche Ue a Varoufalis, il governo greco affiancherà nuovi negoziatori al ministro delle Finanze nelle trattative sul debito. Le Borse europee hanno accolto con favore la notizia: Milano +1,6%. Acquisti su i bond periferici dell’Eurozona, giù i tassi. Spread BTp-Bund in calo a 118 punti. Il Ftse Mib è salito dell’1,62%, meglio ancora il Dax di Francoforte (+1,93%) che ha battuto la media delle azioni europee (Eurostoxx 50 a +1,5%). La Borsa di Atene ha chiuso con un balzo del 4,4% segnando il quarto progresso consecutivo.  Per il Tesoro italiano è poi partita una nuova tornata di aste con il collocamento di CTz...

27 Aprile 2015

Il crollo della produzione italiana di olio d'oliva: -35% nel 2014

scritto da Infodata

L’epidemia di Xylella rischia di trasformarsi in un’ecatombe degli ulivi. Dopo l’ipotesi Ue di estirpazioni “a tappeto” degli alberi malati si lavora su un allargamento della zona franca a 15-20 chilometri e a una revisione delle restrizioni alla commercializzazione. Ma alle nuove misure serve il sostegno della maggioranza qualificata degli Stati membri. Lo scorso anno il crollo della produzione di olio d'oliva è stato un fenomeno critico che ha interessato tutta l'Italia fatta eccezione per il Piemonte e la Sardegna, le uniche regioni in cui è aumentata, rispettivamente del 40% e 17%. Un calo produttivo di più di 300mila...

27 Aprile 2015

Quanto vale Expo 2015? Ecco la mappa economica dell'evento

scritto da Michela Finizio

Quanto vale Expo 2015? Per l'Italia rappresenta l'80% del mercato agroalimentare sia in termini di export che di import. La terza Infodata del Lunedì presenta la mappa economica dell'esposizione universale al via venerdì prossimo a Milano (sul quotidiano in edicola il 27 aprile una complessa visualizzazione grafica racconta l'atlante dei prodotti agroalimentari in mostra nel sito espositivo). Dai dati Istat 2014 elaborati dal Sole 24 Ore del Lunedì emerge il valore economico della manifestazione: ciascun paese, di quelli che esporranno i loro prodotti a Expo 2015, registra ogni anno rapporti di interscambio economico con l'Italia. La...

27 Aprile 2015

Come cresce l'élite dei super ricchi. Aumenta il reddito in mano all'1% della popolazione

scritto da Infodata

Analizzando i dati raccolti dal Credit Suisse, l’Oxfam, l’organizzazione non governativa che lavora in più di 90 Paesi per ridurre la povertà, ha lanciato quest’anno l’allarme per la costante crescita, a partire dal 2010 (grafico in basso a sinistra) della ricchezza in mano a una piccola élite di super ricchi (l’1% della popolazione). In una prospettiva diacronica, tuttavia, la quota in mano al gruppo dell’1% non ha toccato nel 2014 un massimo storico, ma ha raggiunto un livello poco al di sotto di quello del 2000. Il Mappamondo (sopra) illustra le oscillazioni della quota di reddito detenuta dall’1% della popolazione...

26 Aprile 2015

Esportazioni extra-Ue in ascesa: +44% di vendite agli Stati Uniti. Russia ancora giù

scritto da Infodata

La speranza è che l’euro “bonsai” duri. Perché la sensazione resta in effetti quella di una sorta di “manna” dal cielo, condizione transitoria legata a scelte solo in parte controllabili dalla Bce. E proprio qui, nella discesa della moneta europea, si concretizza in effetti una delle «potenti spinte esterne» che fanno considerare a Confindustria ormai «innescata» la ripresa italiana. Bilancio in crescita per l'export extra europeo, aumentato del 13,2%, soprattutto grazie agli acquisti di made in Italy da Washington, lievitati del 44,1% nel marzo 2015 rispetto a marzo 2014. Bene anche per le esportazione verso i...

25 Aprile 2015

Lavoro, 92mila contratti in più a marzo: stabilizzati 40mila rapporti a termine

scritto da Infodata

A marzo, secondo i dati del ministero del Lavoro, il saldo tra attivazioni e cessazioni dei rapporti di lavoro è stato di +92mila unità. Rispetto all’anno precedente sono in crescita i contratti a tempo indeterminato, mentre scendono collaborazioni e impieghi a termine. Per il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella «si tratta di cifre iniziali, i dati sono confortanti e incoraggiano la fiducia». Il mese di marzo si archivia con un saldo positivo sul fronte lavoro: tra i nuovi contratti attivati e quelli cessati, il netto è di +92.299 assunzioni, +31.370 contratti a tempo indeterminato e 40.034 contratti trasformati e...

24 Aprile 2015

Spagna e lavoro: 500mila posti in un anno, ma i disoccupati sono ancora 5,4 milioni

scritto da Infodata

Nell’ultimo anno l’economia spagnola ha creato 500mila nuovi posti di lavoro. Ma nonostante la ripresa si vada rafforzando portando miglioramenti sull’occupazione, il premier Mariano Rajoy sembra destinato alla sconfitta nelle elezioni che si terranno a novembre. Sono ancora 5,4 milioni i disoccupati in Spagna e 17,45 gli occupati su un totale di neanche 47 milioni di abitanti. Nonostante il paese si stia riprendendo, il tasso di disoccupazione è ancora alto: 23,78% nel primo trimestre del 2015, aumentando leggermente rispetto alla fine del 2014, ma in calo, se confrontato col 26,9% alla fine del 2012. Da Il Sole 24 ORE...

24 Aprile 2015

BoT in negativo: i rendimenti a tre mesi finiscono sotto quota zero

scritto da Infodata

L’Italia chiede il suo spazio nell’era glaciale della finanza, quella dei tassi sotto zero. In questa settimana sono arrivate tre forti notizie su questo fronte: l’Euribor a 3 mesi (l’indice caro a chi ha un mutuo a tasso variabile) è scivolato per la prima volta nella storia dell’Eurozona in territorio negativo, la Spagna ha collocato Bonos a 3 mesi sotto zero (-0,029%). E ieri si è aggiunta l’Italia con il BoT a 3 mesi (scadenza 30 giugno) che è scivolato sul mercato secondario sin dalle prime battute a -0,007%. Era dallo scorso dicembre che questa scadenza non finiva sotto quota 0. Segnale che sul mercato obbligazionario...