Info Data Blog


Le notizie raccontate con i numeri

03 Agosto 2015

Quali sono le regioni più efficienti? Marche al 1° posto con soli 35 punti di distanza dalla "regione ideale"

scritto da Infodata

I risultati emergono dall’edizione 2015 del «Taxpayer Italia», un’elaborazione che punta, attraverso l’analisi di 25 indicatori, a individuare la “Regione ideale”, quella dove è migliore il “dividendo delle tasse”, cioè il rapporto massimo possibile tra quanto si paga di imposte e quanto si ottiene in servizi. Una Regione così, che potremmo definire il “paradiso del cittadino contribuente”, non esiste in natura, ma in base ai dati della rilevazione nascerebbe dall’incrocio tra il livello - minimo - di tassazione della Calabria e nello stesso tempo l’offerta - elevata - di infrastrutture, standard di istruzione,...

02 Agosto 2015

In frenata i controlli sui conti correnti: -39% rispetto al 2012

scritto da Infodata

Il fisco frena sulle indagini finanziarie. Meno contribuenti sottoposti a controlli bancari e meno accertamenti rafforzati (o «assistiti» come si dice in gergo tecnico) da verifiche sui conti correnti. Un calo sensibile soprattutto rispetto al 2012: anno in cui era stato raggiunto il picco nell’utilizzo di questo strumento. È quanto emerge dalla relazione sul rendiconto generale dello Stato effettuata dalla Corte dei conti. Se si guarda al solo operato delle Entrate, i contribuenti sottoposti a verifiche bancarie sono stati 11.644 lo scorso anno: un valore inferiore di oltre il 21% rispetto ai dodici mesi precedenti e addirittura del...

01 Agosto 2015

Export, nei primi 5 mesi del 2015 +4,1% di esportazioni

scritto da Infodata

Il vento dell’export italiano continua a soffiare anche quest’anno: nei primi cinque mesi del 2015 le nostre esportazioni sono cresciute del 4,1% (+6,6% nei Paesi extra Ue nonostante il crollo della Russia), più del doppio del tasso di crescita dell’anno scorso. Con gli Usa che in questa prima parte dell’anno trainano il nostro commercio estero segnando un vero exploit: +28,8%. Nei primi 5 mesi del 2015 l'export italiano è cresciuto del 4,1%. In particolare, hanno registrato un aumento del 28,8% i flussi commerciali verso gli Stati Uniti. I settori più dinamici per l'export italiano sono quello degli autoveicoli (+36%...

01 Agosto 2015

Italia al top nell'automazione: il 50% delle aziende sta già impiegando tecnologia nella produzione

scritto da Infodata

Imprese italiane in prima linea sul fronte dell’automazione. Il 50% delle aziende si sta dotando di sistemi tecnologici nell’ambito dei cicli produttivi; il 2% sta incrementando il proprio livello di automazione interna, un ulteriore 10% considera molto probabile avviare processi in questa direzione entro i prossimi dodici mesi e un altro 6% è possibilista. Complessivamente, una quota che sfiora il 70%. Secondo l'International Business Report di Grant Thorton l'Italia è al primo posto in Europa per quanto riguarda i processi di produzione automatizzati, con il 50% di aziende che sta già adottando sistemi tecnologici nelle...

31 Luglio 2015

Bei, già finanziati all'Italia 6 miliardi in 7 mesi

scritto da Infodata

La Banca europea per gli investimenti ha già finanziato progetti italiani per 6 miliardi di euro nei primi sette mesi di quest’anno e le operazioni in lista d’attesa sono tali e tante che anche nel 2015 il target sull’Italia da 9 miliardi annui (dopo l’aumento di capitale della Banca avvenuto nel 2012) verrà ampiamente superato, come nel 2013 e 2014. L'anno scorso la Bei ha erogato all'Italia 10,9 miliardi di finanziamenti, il 50% dei quali dedicati alle Piccole e medie imprese, il 14% a progetti legati all'energia ed il 13% ai trasporti. Quote minori dei finanziamenti sono andate a acqua, sevizi, industria, istruzione,...

31 Luglio 2015

Ttip, in caso di accordo tra Usa e Europa previsto +0,5% di Pil per l'Italia in tre anni

scritto da Infodata

Mezzo punto di Pil in più, nell’arco di tre anni e un aumento dell’occupazione pari a circa 30 mila unità. È l’effetto che il negoziato TTIP (Transatlantic Trade and Investment Partnership) potrebbe avere sull’attività produttiva italiana. Secondo una stima realizzata da Prometeia, il Pil italiano salirebbe infatti di 5,6 miliardi di euro al netto dell’inflazione, qualora l’accordo per il partenariato transatlantico andasse in porto nella sua versione più ampia, con il varo di tutti e tre i suoi pilastri negoziali: “accesso al mercato”, che elimina i dazi, “aspetti regolamentari e barriere non tariffarie”, che...

31 Luglio 2015

A giugno diminuiscono gli occupati (- 0,1%). I giovani disoccupati sono il 44,2%

scritto da Luca Tremolada

  L’exploit di aprile non si ripete: anche a giugno gli occupati sono diminuiti dello 0,1% (dopo il calo dello 0,3% di maggio), 22mila in meno rispetto al mese precedente. Soprattutto giovani: gli occupati tra i 15 e i 24 anni diminuiscono del 2,5 per cento. Il tasso di occupazione scende di 0,1 punti su maggio, arrivando al 55,8%. Quindi, sostiene l'Istat, dopo la forte crescita registrata nel mese di aprile (+0,6%) e il calo nel mese di maggio (-0,3%), a giugno 2015 gli occupati diminuiscono dello 0,1% (-22 mila) rispetto al mese precedente. Il tasso di occupazione, pari al 55,8%, cala nell'ultimo mese di 0,1 punti...

31 Luglio 2015

Asta positiva per i titoli di Stato, collocati CcTeu e Btp per un controvalore di oltre 6 miliardi

scritto da Infodata

Altro fieno in cascina a tassi (nominali) bassi. Il Tesoro ha chiuso la settimana e il mese di luglio con un’altra asta, collocando ieri CcTeu (titoli a tasso variabile indicizzati all’andamento dell’Euribor), BTp a 5 e 10 anni per un controvalore superiore ai 6 miliardi dopo i 6,5 miliardi di BoT a sei mesi venduti mercoledì praticamente a costo zero (0,007%). I rendimenti sono scesi nettamente rispetto alle analoghe emissioni di giugno, accodandosi ai livelli, già calanti, intravisti nelle ultime sedute sul mercato secondario. Nell'asta di ieri sono stati assegnati Btp a 5 anni per un controvalore di 1.908 milioni di euro e...

30 Luglio 2015

Scuole e Imu, nessun cambiamento per le 13.625 scuole paritarie italiane

scritto da Infodata

Il Governo non ha intenzione di cambiare ancora le regole sull’Imu delle scuole paritarie perché le due sentenze della Cassazione che hanno scatenato le polemiche nei giorni scorsi, polemiche respinte come «fuor d’opera» dallo stesso presidente della Suprema corte Giorgio Santacroce, avevano al centro la vecchia disciplina dell’Ici, giudicata dalla Ue come «aiuto di Stato incompatibile con il mercato interno». Sono 13.625 le scuole paritarie presenti in Italia, 8.763 delle quali cattoliche. Le attuali regole prevedono che siano tenuti a pagare regolarmente l'Imu solo quegli istituti in cui il corrispettivo medio superi il...

30 Luglio 2015

Tutti i tagli alla Sanità. Lombardia più penalizzata con 385 milioni in meno

scritto da Luca Tremolada

Dal top della Lombardia con 385 mln di taglio secco, passando per i 222,5 mln del Lazio e appena 500mila in meno della Campania, fino ad arrivare ai 193 mln della Sicilia e ai 190 del Veneto. E giù giù, fino ai 4,9 mln della Valle d'Aosta, i 12,5 mln del Molise e i 22,8 della Basilicata. Qui l'articolo di Barbara Gobbi e Roberto Turno su Il Sole 24 Ore   Nel 2013 la spesa sanitaria pubblica pro capite è di 1.816 euro, spesa che, se confrontata con altri Paesi con sistema sanitario assimilabile al nostro o con connotati diversi, pare collocarsi su valori decisamente bassi.  È quanto rivela il rapporto Osservasalute 2014 che...