Info Data Blog


Le notizie raccontate con i numeri

31 Agosto 2015

Italia poco attrattiva per gli investimenti internazionali: solo il 2,5% delle aziende ha un azionista di riferimento estero

scritto da Infodata

Dopo il decreto attuativo della delega fiscale sull’internazionalizzazione che il Governo ha varato il 6 agosto, per avere un parere dall’agenzia delle Entrate in merito a un investimento nel nostro Paese un’azienda straniera dovrà aspettare al massimo 120 giorni più 90. In totale fanno sette mesi. Nel Regno Unito, se un’impresa straniera ha bisogno di un chiarimento fiscale, contatta il suo tax inspector di riferimento e ottiene una risposta pressoché in pochi giorni. E nei Paesi Bassi il tempo medio per un ruling internazionale (cioè un accordo preventivo tra il fisco e un’impresa che detiene attività internazionali è...

31 Agosto 2015

Annata da incorniciare per il vino, previsto +10% di produzione sul 2014

scritto da Infodata

Su una congiuntura che negli ultimi anni ha lasciato molto poco spazio all’ottimismo, per una volta irrompe una buona notizia: la produzione 2015 di vino made in Italy crescerà del 10% rispetto allo scorso anno. È quanto emerge dalle stime di Assoenologi (l’associazione degli enologi ed enotecnici italiani) che Il Sole 24 Ore ha potuto consultare in anteprima e secondo cui nel 2015 si produrranno 46,3 milioni di ettolitri di vino contro i 42 dello scorso anno. Assoenologi ha previsto che nel 2015 l'Italia produrrà 43,6 milioni di ettolitri di vino (+10% rispetto al 2014). Quella del 2015 sarà un'annata particolarmente positiva...

31 Agosto 2015

Software padroni dei listini: il 65% degli scambi deciso dai robot

scritto da Infodata

Il software, cavalcando gli innumerevoli sbalzi di Borsa di questi giorni, ha fatto il suo mestiere. Ha messo e tolto, quasi sempre in pochi secondi, migliaia di proposte di negoziazione. Si è infilato nei mille risvolti dello spread tra gli ordini di acquisto e vendita dei titoli. Insomma, ha sfruttato la volatilità. Certo, la strategia non è un’esclusiva del flash trader. Molti investitori tradizionali fanno soldi con gli «strappi» del mercato. Tuttavia, non può negarsi che l’attuale contesto è tra i più adatti all’High frequency trading (Hft). Un’operatività che, nonostante le strette regolamentari, recita un ruolo da...

31 Agosto 2015

L'Italia torna a correre negli Usa: +6,7% di vendite nel primo semestre 2015

scritto da Infodata

Grazie alla spinta dell’auto l’Italia torna nella top ten dei maggiori fornitori degli Stati Uniti. Un a decima piazza persa nel lontano 2003 e da allora mai più ritrovata , con un progressivo scivolamento del made in Italy che portava il nostro paese al 15esimo posto nel biennio 2010-2011. Da allora una lenta ma costante risalita, coronata nel primo semestre dell’anno con risultati mediamente superiori rispetto alla maggior parte dei nostri competitor. Tra gennaio e giugno le vendite in dollari di prodotti made in Italy sono infatti aumentate del 6,7%, un tasso di crescita superiore rispetto all’aumento medio delle importazioni...

31 Agosto 2015

Ecco quanto hanno bruciato le Borse asiatiche da inizio anno (e in quali settori)

scritto da Michela Finizio

E' passata una settimana dal terremoto borsistico, con epicentro finanziario a Shanghai. Oggi la giostra riparte e si attendono nuovi sviluppi, in attesa delle mosse della Fed, dopo che il contagio si è diffuso in tutte le principali piazze asiatiche, dalla Malesia all'Indonesia, passando per la Corea del Sud e il Giappone. Così mentre le turbolenze finanziarie sono sotto gli occhi di tutto il mondo, in pochi sanno però cosa c'è dentro il listino di Shanghai: dall'identikit per settore delle società quotate nei mercati asiatici, si scopre che un terzo della capitalizzazione cinese è rappresentata da banche, assicurazioni e società...

30 Agosto 2015

Pmi più vicine all'uscita dal tunnel. Il 36% delle aziende si sente già fuori dalla crisi

scritto da Infodata

Le incognite non mancano, dalla Cina alla Russia. Ma per le imprese al di sotto dei 20 addetti la luce in fondo al tunnel appare sempre meno sfocata, anche se con diverse gradazioni a seconda del settore. Anzi, per il 36% del campione di circa 1.200 aziende intervistate la crisi è già alle spalle. Lo rivela l’Osservatorio congiunturale di Fondazione Impresa sul primo semestre di quest’anno. Se la crisi fosse visualizzabile come una galleria lunga 100 metri, a fine giugno le “piccole” ne hanno percorsi, in media, 68,4 con un balzo di 5,9 metri, il più lungo dall’inizio dell’inversione di tendenza registrata un anno e mezzo...

29 Agosto 2015

I turisti rivalutano l'autunno per le vacanze: +6-7% di presenze previste a settembre in Italia

scritto da Infodata

Sarà un settembre positivo per il turismo in Italia. Città d’arte in primo piano, con Milano a trainare le presenze grazie all’effetto Expo, mentre i soggiorni balneari terranno fino a metà mese, meteo permettendo. «La percezione è positiva – assicura Renzo Iorio, presidente Federturismo –. Stimiamo una crescita di presenze del 6-7% rispetto a settembre 2014». Per settembre 2015, Federturismo prevede una crescita del 6-7% delle presenze di turisti in Italia rispetto all'anno scorso. Particolarmente positivo il trend stimato dalla società Cemar per le crociere, con una previsione di 2.840.000 i passeggeri movimentati nei...

28 Agosto 2015

Immigrazione, in UK massimo storico di arrivi: 330mila ingressi solo nel 2015

scritto da Infodata

L’effetto calamita continua: la Gran Bretagna attrae un numero record di immigrati, molti dei quali italiani alla ricerca di un lavoro nell’economia più dinamica d’Europa. L’Ufficio nazionale di statistica (Ons) ha rivelato ieri che nell’ultimo anno l’immigrazione netta ha raggiunto il massimo storico toccando quota 330mila, un brusco aumento dai 236mila del 2014. La cifra supera il precedente record di 320mila registrato nel 2005 dopo l’ondata di arrivi dai Paesi dell’Europa orientale appena diventati membri dell’Unione Europea. Dei 94mila immigrati in più arrivati nell’ultimo anno 56mila provengono da Paesi Ue e...

28 Agosto 2015

Piano aeroporti: sono 12 quelli definiti «strategici»

scritto da Infodata

Torino Caselle rientra fra gli aeroporti «strategici» ma a condizione che faccia sinergie con Milano Malpensa, mentre resta fuori dalla serie A degli scali italiani Genova. Per il momento il governo - che ieri ha dato il via libera definitivo al piano nazionale degli aeroporti - non ha ritenuto di allargare ulteriormente la lista degli scali principali, nonostante fossero i pareri parlamentari a chiedere l’inserimento dello scalo ligure, che comunque - dice il ministero delle Infrastrutture - potrebbe essere riammesso con gli aggiornamenti annuali qualora dimostrasse di avere i requisiti necessari. Nessuna altra variazione...

28 Agosto 2015

Aiuti e incentivi ignorati dalle Pmi. Il 76% non conosce l'Ace

scritto da Infodata

Cinquantaquattro misure per le micro e Pmi, spesso poco note alle stesse imprese. Il rapporto annuale sullo stato di attuazione in Italia dello Small business act, il piano d’azione europeo a favore delle piccole imprese, fornisce un doppio dato: le riforme, nell’ultimo anno e mezzo, sono state attuate per poco più della metà del totale - 31 norme sono già operative, 23 ancora al palo - e quasi due terzi del campione degli intervistati dichiara di non conoscere le più significative misure adottate. Sono solo 31 su 54 le misure per micro e Pmi attuate finora dal Governo. Stupisce però il fatto che tali norme siano sconosciute...