Info Data Blog


Le notizie raccontate con i numeri

24 Luglio 2014

I comuni più green (Istat)

scritto da Andrea Gianotti

Tra i dati Istat della qualità dell'ambiente urbano ve ne sono anche di relativi alle aree verdi. E' così possibile fare un confronto tra città, sia in funzione della superficie comunale (densità) che del numero di abitanti (disponibilità).

24 Luglio 2014

Collaborazioni a progetto tagliate del 24% in tre anni

scritto da Infodata

L’unico a "tenere", nelle assunzioni, è il contratto a termine. Nelle attivazioni di nuovi rapporti di lavoro, dal 2011 al 2013, perdono terreno i contratti a tempo indeterminato (-14,2%), l’apprendistato (-18,4%), i contratti di collaborazione, per lo più a progetto (-24,3%) e il lavoro a chiamata, insieme al contratto di agenzia (-31,6%). È la fotografia della qualità dei rapporti avviati negli ultimi tre anni, a cavallo della riforma «Fornero» del luglio 2012. Dopo la riforma «Fornero» sono andati riducendosi, a favore del contratto a termine, le formule contrattuali ritenute a rischio di abusi come le collaborazioni a...

23 Luglio 2014

Il bilancio del commercio con i paesi extra UE

scritto da Andrea Gianotti

A giugno 2014, rispetto al mese precedente, le esportazioni sono in contrazione (-4,3%) mentre le importazioni crescono (+1,9%). La flessione congiunturale delle vendite verso i Paesi extra Ue è in larga misura spiegata dalla riduzione dell'export di beni strumentali (-10,8%). Soltanto le vendite di prodotti intermedi sono in espansione (+2,4%). Nel primo semestre 2014 entrambi i flussi commerciali presentano una diminuzione tendenziale, più marcata per le importazioni (-4,6%) che per le esportazioni (-2,2%). Dal lato delle importazioni, al netto della componente energetica, si rileva un tasso tendenziale positivo (+4,1%). Vedi...

23 Luglio 2014

L’edilizia torna ai livelli del 1967

scritto da Infodata

L’edilizia è tornata ai livelli del 1967: la lunga e profonda crisi ha portato al settore un arretramento di 47 anni. Lo dice Paolo Buzzetti, presidente dell’Ance, all’assemblea dei costruttori, evocando un «piano B», un decreto legge – dice – che consenta alle imprese di chiudere senza conseguenze. Ma è una provocazione subito chiarita: i costruttori vogliono ancora stare dalla parte dell’Italia che torna a crescere e per ripartire l’edilizia ha bisogno subito di un «piano Marshall». Secondo i dati elaborati dall'Associazione Nazionale Costruttori Edili, dopo la crisi che ha portato alla chiusura di 70 mila...

23 Luglio 2014

In Italia per il secondo anno consecutivo calano le auto in città (Istat)

scritto da Andrea Gianotti

Secondo l'Istat i tassi di motorizzazione dei capoluoghi di provincia si riducono per il secondo anno consecutivo: nelle strade delle nostre città circolano meno autovetture e meno motocicli. E tuttavia questa mancata domanda di trasporto privato non va a beneficio di quello pubblico, il quale scende anch'esso, e di molto: da 201 a 189 passeggeri annui per abitante, con un calo maggiore del 5%. Il parco automobili, tuttavia, è sempre meno inquinante: le euro3 (o peggio) sono più presenti, rispetto al totale dei veicoli in circolazione, al centro-sud. Situazione inversa, invece, per la densità di piste ciclabili in rapporto alla...

23 Luglio 2014

Albi, l'inarrestabile discesa dei nuovi iscritti

scritto da Infodata

Medici, architetti, psicologi o avvocati: negli ultimi dieci anni, gli aspiranti al tesserino di un Ordine professionale che si sono presentati agli esami si sono ridotti di oltre un quarto (-27,3%). Più stretta anche la via dell’accesso: un terzo in più dei candidati non ha superato gli esami di abilitazione. La crisi ha colpito di più gli uomini: la categoria si è quasi dimezzata, passando dai 30 mila nuovi ingressi del 2003 ai 18 mila del 2012, mentre le donne hanno "tenuto" meglio con una flessione delle abilitazioni pari "solo" al 19 per cento. I dati del Ministero dell'Istruzione elaborati dal Sole 24 Ore registrano, dal...

22 Luglio 2014

Il lavoro dei giovani? In recupero commessi, operai e informatici

scritto da Infodata

Più operai metalmeccanici, commessi e informatici. Meno magazzinieri, manovali edili e tecnici amministrativi. La crisi non si fa sentire allo stesso modo e, se in generale le offerte di lavoro per i giovani sono ancora poche e in calo rispetto all’anno scorso, per alcune figure professionali ci sono maggiori sbocchi. Secondo il report realizzato dal centro studi Datagiovani sulle ultime previsioni di assunzione per gli under 30 nelle aziende italiane, sono circa 56 mila i posti messi in palio nel secondo trimestre del 2014, di cui circa 23 mila per andare a ricoprire picchi di attività stagionali. Secondo gli studi di Datagiovani...

21 Luglio 2014

Sempre meno «rifugi sicuri» all’estero

scritto da Infodata

Il cerchio contro l’evasione fiscale internazionale e i paradisi offshore si stringe mese dopo mese. E se i processi di adeguamento degli ordinamenti nazionali non sempre sono spediti, il numero dei Paesi che aderiscono ai sistemi di scambio automatico dei dati finanziari attraverso accordi bilaterali con gli Usa fondati sul Fatca (Foreign Account Tax Compliance Act) oppure sulla base dei meccanismi multilaterali messi a punto dall’Ocse cresce costantemente. Sarà così sempre più difficile detenere illegalmente beni e capitali all'estero, e trovare aree al sicuro dal segreto bancario: fra marzo e giugno infatti ben 63 Paesi hanno...

19 Luglio 2014

In quattro mosse le tecnologie in azienda

scritto da Infodata

Sono quattro le tendenze tecnologiche nelle aziende italiane, se guardiamo alle priorità di investimento quest'anno: big data, cloud, mobilità e Crm (servizi digitali per migliorare il rapporto con i clienti). Consideriamoli quattro spiragli di ottimismo in un quadro mediamente negativo, per la spesa Ict aziendale in Italia. La vera novità 2014 forse è proprio il big data, semi sconosciuto fino a pochi mesi fa alle aziende italiane. Secondo le stime degli Osservatori Ict del Politecnico di Milano, sono le aziende medio-grandi a investire di più e per prime nelle aree di business intelligence e big data analytics (quasi il 40%...

18 Luglio 2014

La mappa dei disastri aerei dagli anni Settanta a oggi

scritto da Andrea Gianotti

Nella tragedia del Boeing 777 MH17, abbattuto da un missile terra-aria al confine fra Ucraina e Russia sulla rotta Amsterdam-Kuala Lumpur  hanno perso la vita  298 persone, fra cui 80 bambini e 189 olandesi. Qui il primo comunicato ufficiale della compagnia aerea. La cronaca su ilsole24ore.com. Wikipedia ha censito i grandi disastri aerei (con più di 50 vittime come conseguenza), sia incidenti (su voli civili e militari) che attentati. L'articolo su ilsole24ore.com.