Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
tecnologia

La mappa dello Spazio con al centro il Sole e 200 corpi celesti

Questa mappa dello Spazio è stata disegnata dall’illustratore Pablo Carlos Budassi e pubblicata su Visual Capitalist. Mette in evidenza più di 200 oggetti celesti (per la precisione 216) nel nostro universo e fornisce informazioni su ciascuno di essi. Per creare questo grafico, Budassi ha utilizzato una combinazione di mappe astronomiche logaritmiche dell’Università di Princeton e immagini della Nasa.

La visualizzazione mette in evidenza quindi 216 diversi oggetti celesti codificati a colori e organizzati in cinque categorie generali (lune e asteroidi, Pianeti, Galassie, Sistemi stellari e Superammassi). I superammassi sono aggregati di gruppi e ammassi di galassie (ingl. supercluster),  che hanno dimensioni caratteristiche da 10 a 30 Mpc, cioè fino a ∼100 milioni di anni luce. La regione dell’Universo visibile dalla Terra (l’universo osservabile) è una sfera con un raggio di circa 46 miliardi di anni luce. Per confronto, il diametro di una Galassia tipica è di 30.000 anni luce, e la distanza tipica tra due galassie vicine è invece di 3 milioni di anni-luce..

Per approfondire.

Le più dettagliate mappe dell’universo mai viste. Ecco come funziona il telescopio Webb

Missioni alla scoperta dell’universo: sonde e satelliti in esplorazione del sistema solare

Il “reboot” di Powers of Ten (1977). L’Universo è ancora più grande