Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
politica

Biodiversità, ancora cattive notizie: il 40% delle piante è a rischio estinzione

Ancora cattive notizie. Un nuovo rapporto, State of the World’s Plants and Fungi 2020 (sopra un breve video che riassume il contenuto)  pubblicato dai Royal Botanic Gardens Kew è l’espressione di lavoro di centinaia di scienziati di 42 paesi che hanno analizzato la salute di migliaia di specie animali. I ricercatori hanno esaminato il modo in cui le persone interagiscono con le piante, come vengono utilizzate piante e funghi e quali opportunità mancano alle persone.

Secondo le stime del nuovo rapporto, due quinti delle piante del mondo sono a rischio di estinzione. Il 40,5% del totale delle specie di piante e funghi conosciute.

Il direttore scientifici del Kew, Alexandre Antonelli – riporta Greenreport.it – avrebbe dichiarato:«Stiamo vivendo in un’epoca di estinzione. E’ un quadro molto preoccupante del rischio e dell’urgente necessità di agire. Stiamo perdendo la corsa contro il tempo perché le specie stanno scomparendo più velocemente di quanto possiamo trovarle e nominarle. Molte di loro potrebbero contenere indizi importanti per risolvere alcune delle sfide più urgenti della medicina e forse anche delle pandemie emergenti e attuali che stiamo osservando oggi».

Il rapporto ha rivelato che solo una piccola percentuale delle specie vegetali esistenti viene utilizzata come alimenti e biocarburanti. Più di 7.000 piante commestibili hanno un grande potenziale alimentare, ma solo una manciata di specie viene utilizzata per nutrire una popolazione mondiale in crescita.

Ci sono circa 2.500 specie di piante che potrebbero fornire energia a milioni di persone in tutto il mondo, mentre la stragrande maggioranza dei biocarburanti viene prodotta solo con 6 colture: mais, canna da zucchero, soia, olio di palma, colza e grano.

Questa è la quarta puntata dedicata alla biodiversità. Ecco le altre puntate.

Gli indicatori per misurare l’allarme globale sulla biodiversità

A rischio estinzione un milione di specie animali. Come scompare la biodiversità pixel dopo pixel

Biodiversità, mancati tutti gli obiettivi. ll Living Planet Index spiegato bene