Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
24+

I modelli matematici del contagio: come sta evolvendo la diffusione del Coronavirus? 

Ecco una simulazione matematica del ricercatore Cnr Enrico Bucci ed Enzo Marinari del dipartimento di Fisica della Sapienza di Roma sui dati diffusi dalla Protezione civile. L’articolo completo è su 24+, edizione premium del Sole 24 Ore online

Ultimi commenti
  • Mirella ianni |

    Sono di L’Aquila e vorrei essere informata sulla mia città cioè sui contagi. Grazie

  • Carlo Ticconi |

    Sarebbe opportuno sviluppasse un esempio aritmetico dettagliato sulla base dei dati a sua disposizione, al fine di poter meglio capire il suo ragionamento. Se posso vedere i numeri, come si sviluppano, posso capire meglio. Tenga conto che non tutti siamo in grado si seguirla non essendo degli specialisti ma solo degli amatori. La ringrazio cordialmente e calorosamente in anticipo. Carlo Ticconi

  • Daniele LATTANZI |

    Nonostante tutte le apparenze (almeno in questa fase iniziale) la curva di”fit” dei dati sperimentali (contagi/giorno vs. tempo) non è esponenziale (gli somiglia) ma è una distribuzione statistica Gaussiana anzi, meglio ancora e per nostra fortuna, di Lorentz con parametri Chi-quadro = 6938.9 Rquadro = 0.99931 Area = 384820 centro = 25.4 giorni altezza = 27335 almeno con i dati ufficiali disponibili fino a ieri. Ciò significa che, se tutto continua come ora, il numero totale di contagi sarà appunto pari a 384820 (diciamo circa 400K) il picco di contagio riguarderà 27335 persone il circa 25° giorno ed essendo la Lorentziana simmetrica attorno al proprio centro tutto dovrebbe finire (cioè zero contagi) circa il 51° giorno (ovvero verso il 10-12 Aprile). Ovviamente ripeto che questa previsione è basata sui dati sperimentali ad oggi disponibili e quindi occorrerà nei prossimi giorni inserire i nuovi dati per avere ulteriori aggiornamenti sull’andamento dei contagi.
    Ma la cosa più importante è che la distribuzione statistica su cui “fittare” i dati è una PDF di Lorentz che quindi è destinata a salire, arrivare ad un valore MAX (circa il 25° giorno) e poi a scendere fino a zero!!!
    Sono un fisico nucleare sperimentale e pertanto abituato alla elaborazione statistica dei dati sperimentali. Ho lavorato 35 anni all’ENEA (negli ultimi 20 anni al Centro Ricerche Energia di Frascati).
    Non ho sito web e nemmeno un “social” ma mi si può contattare all’indirizzo e-mail lattanzio. lattanzi@alice.it

  • Alessandro Ferrazzo |

    Vorrei cortesemente, essere informato costantemente sul corona virus.

    Nel ringraziarvi, vi Auguro una Bella giornata.

    Cordialmente,
    Alessandro Ferrazzo

Suggeriti